Amazon+clickBank

mercoledì 22 gennaio 2014

I manuali di scrittura creativa dei grandi maestri

Lettere a un aspirante romanziere di Mario Vargas Llosa
Esiste una predisposizione alla scrittura? In che rapporto sono verità e menzogna nella finzione letteraria? Che cos’è l’autenticità per un narratore? Come trova i suoi argomenti un romanziere? Mario Vargas Llosa si diverte a dialogare con i grandi maestri: Flaubert, Cervantes, Hemingway, Faulkner, Cortazar e tanti altri tramite citazioni, aneddoti, riflessioni, pagine autobiografiche e frammenti di critica letteraria.



Una raccolta di citazioni che offrono una panoramica del pensiero di James Joyce sull’arte di scrivere: il processo creativo, le tecniche di narrazione, il mercato editoriale, sul ruolo dello scrittore, e preziose osservazioni critiche sulla propria opera e quella altrui.


 


Le lezioni di Italo Calvino su leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità con innumerevoli rimandi ad autori e testi letterari che spaziano dal Medioevo alla contemporaneità, dalla letteratura americana a quella italiana.



 L’arte del romanzo di Milan Kundera

Un’analisi amorosa di ciò che il romanzo diventa nelle mani di scrittori come Kafka, Cervantes, Broch, Tolstoj, Gombrowicz, Flaubert, Diderot, Musil, Rabelais e Sterne.

In questo libro Kundera concentra l’essenziale sulla sua idea di cos’è il romanzo.




Cos’è lo scrittore e che cosa fa, cosa vuol dire scrivere, come si gestiscono i personaggi di un romanzo? Risponde Francis Scott Fitzgerald, avvisandoci che «Scrivere bene è sempre nuotare sott’acqua e trattenere il fiato».



Le più belle pagine di Henry Miller sulla scrittura. Un prezioso manuale in cui vita e scrittura si fondono grazie a un linguaggio appassionato e privo di intellettualismi.




La metodicità, la cura nell’attività di osservare, la dissipazione dei luoghi comuni, ci raccontano l’aspetto artigianale dell’attività di scrittore di Ernest Hemingway.



 

Dai suggerimenti pratici sulla gestione dei personaggi al ruolo dell’intellettuale nella società, dai trucchi per rendere efficace la struttura del periodo al rapporto dell’autore con la verità e l’onestà intellettuale. 



Esercizi di scrittura creativa, lezioni, istruzioni per la composizione di una short-story, note sull’arte della concisione. Carver racconta il «mestiere di scrivere» in un libro che è il breviario di un artigiano della parola e un atto d’amore verso la letteratura.



 

«Non ho niente da insegnare, e non voglio fare prediche. L’unica cosa che so è che voglio scrivere più che posso, e con la maggior accuratezza possibile».



Flannery O’Connor si rivolge tanto a scrittori che non hanno mai provato a raccontare una storia quanto a quelli che lo fanno abitualmente, per cercare di scoprire qual è la natura e qual è lo scopo di questo mestiere.






Le riflessioni dell’autrice sulla scrittura, sulle difficoltà e le soddisfazioni del processo creativo, raccolte dal suo epistolario.

 

Nessun commento:

Posta un commento