Amazon+clickBank

mercoledì 2 aprile 2014

INTERVISTA A : Connie Furnari



Dopo aver letto i suoi racconti, ho chiesto a Connie Furnari un'intervista. Ho cercato 10 domande che spaziassero un po' nella sua vita da scrittrice, e spero di aver scelto bene.


1.       Perché hai iniziato a scrivere?
Ciao, e grazie per questo spazio! Scrivo perché sento una necessità, nel profondo. Imprimere su carta ciò che amo.

2.       Ti piace cambiare e spaziare tra fantasy, giallo, noir, avventura, ecc.?
Sì, ma prediligo il paranormal. Anche se scrivo fantasy mi piace aggiungere elementi thriller e avventurosi.

3.       Hai trovato difficoltoso il rapporto scrittore-casa editrice? E' difficile farsi pubblicare?
Il rapporto varia da editore a editore. Per farsi pubblicare occorre avere molto pazienza, aspettare l’occasione giusta, senza avere fretta. Saper scegliere soprattutto l’editore più adatto.

4.       Metti un po' di te stessa nei tuoi protagonisti? Dicono ci sia sempre qualcosa di auto-biografico.
Sì, sempre! I miei protagonisti mi rispecchiano moltissimo, anche i cattivi hanno qualcosa di mio!

5.       Dove scrivi di solito? E in quale ora del giorno/notte?
Prima scrivevo a penna, ora ho imparato a fare tutto al pc. Prediligo la notte, ma a volte sono troppo stanca per farlo, così mi accontento degli stralci di tempo.

6.       Sei un'accanita lettrice? Sostieni anche tu la frase "Per scrivere bisogna leggere molto"?
Certo, credo che un autore debba leggere. Io leggo moltissimo, di tutto: libri, giornali, fumetti, opere di amici… Soprattutto le opere degli emergenti.

7.       Quali sono i tuoi hobby? Vorresti che la scrittura divenisse un lavoro?
Se diventasse un lavoro non sarebbe più divertente! ;) Preferisco scrivere per passione. I miei hobbies sono leggere, scrivere, disegnare e dipingere. Amo anche guardare i film.

8.       Cosa ti riserva il futuro in campo letterario? Hai già in mente il prossimo libro?
Il mio prossimo libro sarà uno steampunk, ambientato durante l’epoca vittoriana. Ancora non posso dire nulla a riguardo! Quello che sto scrivendo adesso invece parla di angeli custodi, un thriller paranormal.

9.       Dove prendi spunto per le tue storie?
Dipende. Di solito la storia si crea da sola nella mia mente ;)

10.    Perché i lettori dovrebbero leggere le tue storie?
Innanzi tutto per divertirsi, i miei libri sono poco impegnativi, lo stile leggero. Si divorano in poche ore.  Ho voluto staccarmi dal solito filone paranormal romance e creare un linguaggio diverso, più vicino ai ragazzi di oggi. Colgo l’occasione per ricordare il mio blog www.conniefurnari.blogspot.it dove gli scrittori emergenti possono trovare consigli, la lista delle case editrici e molto altro. Nel mio blog è anche possibile scaricare stralci delle mie opere e pdf.
Se vi abbiamo un po' incuriosito, visitate il bellissimo blog di Connie e leggete le sue opere. Ringrazio molto l'autrice per aver dedicato del tempo al blog "Scrivere mi piace", con la promessa che presto o tardi leggerò anche "Angeli ribelli", il suo ultimo scritto.


 

1 commento:

  1. Brava, complimenti! Un'intervista molto bella e piacevole.

    RispondiElimina