Amazon+clickBank

lunedì 23 marzo 2015

RECENSIONE: Il baco da seta (Robert Galbraith)



Titolo: Il baco da seta
Autore: Robert Galbraith
Editore: Salani
Uscita: 2014
Pagine: 552 p.
Prezzo: € 18,60



Trama:
Londra. L’eccentrico scrittore Owen Quine non si fa vedere da giorni. Non è la prima volta che scompare improvvisamente, ma non è mai stato via così tanto tempo e la moglie ha bisogno di ritrovarlo. Decide così di assumere l’investigatore privato Cormoran Strike per riportare a casa il marito. Ma appena Strike comincia a indagare, appare chiaro che dietro la scomparsa di Quine c’è molto di più di quanto sua moglie sospetti. Lo scrittore se n’è andato portando con sé il manoscritto del suo ultimo romanzo, pieno di ritratti al vetriolo di quasi tutte le persone che conosce, soprattutto di quelle che ruotano attorno al suo mestiere. Se venisse pubblicato, il libro di Quine rovinerebbe molte vite: perciò sono in tanti a voler mettere a tacere lo scrittore…
Appassionante e ricco di colpi di scena, uno spaccato degli intrighi del mondo editoriale londinese, Il baco da seta è il secondo romanzo della serie che ha per protagonisti Cormoran Strike e la sua assistente, la giovane e determinata Robin Ellacott.


Recensione:
Finalmente sono riuscita a leggere il secondo libro sulle indagini di Strike. Dopo una caduta di stile con "il seggio vacante", solo secondo la mia umile opinione, la Rowling ha creato un poliziesco con un bellissimo e intricato protagonista, combattuto tra la povertà prima, e la troppa notorietà dopo. Cormoran ha un acume fuori dal normale, segue tracce che la polizia non vede nemmeno, è cocciuto e determinato, alcune volte si mette nei guai, e ha un'assistente intelligente e molto bella.
Peccato che stia per sposare il fidanzato dopo tanti anni di fidanzamento e convivenza.
Ma lei non è sicura, né serena. Chissà se qualcun altro riuscirà a far breccia nel suo cuore?
Il secondo romanzo in cui li vediamo protagonisti è una caccia all'uomo scomparso, poi ritrovato cadavere, è tutta una serie di sospetti grazie ad un libro pieno di allusioni, segreti inconfessabili e altro ancora sul marcio mondo dell'editoria.
Amo il ritmo incalzante che la Rowling riesce a dare, con il crescente senso di confusione sul colpevole, è il finale a sorpresa. Magistrale scrittura e struttura, adatto a chi ama i gialli, a chi ha sempre adorato Sherlock Holmes, e vuole leggere una ventata fresca sui polizieschi del nostro tempo.
Leggete questa serie, che spero continui a crescere e moltiplicarsi.


Questo libro rientra nella Bookish Advisor 2015 Reading Challenge come: Un libro ambientato da qualche parte che hai sempre voluto visitare.


L'Autrice:
Robert Galbraith è lo pseudonimo di J.K. Rowling, l'ormai celebre autrice della saga dedicata ad Harry Potter e de Il seggio vacante, romanzo pubblicato nel 2012. Recentemente l'autrice ha annunciato la propria collaborazione con i pluripremiati produttori teatrali Sonia Friedman e Colin Callender per un nuovo progetto di rappresentazione teatrale basato sulle storie di Harry Potter. "Com'era la vita del ragazzo nel ripostiglio del sottoscala?" è il titolo della sceneggiatura che sarà realizzata per il teatro inglese ed esplorerà la storia inedita dei primi anni di Harry da orfano ed emarginato. L'autrice sta anche lavorando alla trilogia cinematografica al libro "Gli animali fantastici: dove trovarli" che vedrà la luce nel 2016, 2018 e 2020
 

Nessun commento:

Posta un commento