Amazon+clickBank

lunedì 30 marzo 2015

RECENSIONE: La bambola di porcellana (Maxence Fermine)



Titolo: La bambola di porcellana
Autore: Maxence Fermine
Editore: Bompiani
Uscita: 01/10/2014
Pagine: 215 p.
Prezzo: € 12,00 


Trama:
Malo è tornato dal Regno delle Ombre e da allora, Lili, la piccola mercante di sogni dallo sguardo d’oro, occupa tutti i suoi pensieri. Quando, in un lunapark di Edimburgo, il giovane incontra due abitanti del paese immaginario che si è lasciato alle spalle, li segue, deciso a incontrare di nuovo la sua amica. Purtroppo, però, il Regno delle Ombre sembra questa volta più un incubo che un sogno. Rifugiatosi presso il sinistro Sir Luke, non è affatto rassicurato dall’interesse che questi nutre per una stupefacente bambola di porcellana. Quali oscuri disegni nasconde questo signore, creatore di giocattoli? Malo deve stare in guardia più che mai, ma l’amicizia merita questo e altro…


Recensione:
Come per il libro precedente, ho letto velocemente questo romanzetto. L'autore ha uno stile particolare, e non so ancora se mi piace. Ma mi affascina, e non ho potuto fare a meno di leggere questa seconda avventura di Malo.
Il Regno delle Ombre è pazzesco, a rovescio, pieno di insidie e grandi amici.
Incontriamo nuovi personaggi, e la scrittura non ha strafalcioni. Si legge bene, senza intoppi. Il protagonista risolve nuovi enigmi, sfugge ad un altro spettro, ritrova la giovane Lily e riesce a tornare a casa in maniera rocambolesca.
È una storia strana, con un linguaggio studiato per far sorridere, da interpretare, una lingua tutta sua.
In fondo mi è piaciuto, ma lo stile di scrittura devo ancora imparare a leggerlo.
Non tutti gli scrittori si esprimono alla stessa maniera, ed è lo stile e la fluidità della storia che ci affascina o meno.
Consiglio comunque questo libro, soprattutto come storia da leggere a dei bambini.


Questo libro rientra nella Bookish Advisor 2015 Reading Challenge come: Un libro che possiedi e non hai mai letto.


L'Autore:
Maxence nasce a Albertville nel 1968, ed è uno scrittore francese.
Dopo aver trascorso parte della sua infanzia a Grenoble, si trasferisce a Parigi, vivendovi per 13 anni. Riesce a iscriversi alla facoltà di Lettere per un anno, poi decide di partire per l'Africa, per lavorare in un ufficio in Tunisia. Dopo il successo di Neve (tradotto in 17 lingue), si è dedicato completamente alla scrittura di romanzi. Attualmente vive in Haute-Savoie con la sua famiglia e lavora dal 2010 come reporter per l'Alpes Magazine.

Di lui Bompiani ha pubblicato:
- Neve (1999)
- Il violino nero (2001)
- L'apicoltore (2002)
- La trilogia dei colori (2003) che contiene i tre volumi precedenti
- Opium (2003)
- Billard Blues (2004)
- Amazone e la leggenda del pianoforte bianco (2005)
- Tango masai (2006)
- L'ultimo sultano (2006)
- Il labirinto del tempo (2008)
- La piccola mercante di sogni (2013)
- La bambola di porcellana (2014)
 

Nessun commento:

Posta un commento