Amazon

domenica 19 luglio 2015

RECENSIONE: Fiore di fulmine (Vanessa Roggeri)

Eccomi tornata attiva, dopo un bel viaggio e tanto riposo. Devo confessarvi che questo caldo non aiuta certo a stare davanti al pc, quindi mi scuso se non sarò molto costante nel pubblicare i post.
Ho un lungo elenco di cose da scrivere e recuperare. Mail con richieste di pubblicità, recensioni da recuperare, uscite da segnalare... Ehi, ce la posso fare!!!
Ed ora un libro che la Garzanti mi ha inviato, e che ho adorato.


Titolo: Fiore di fulmine
Autore: Vanessa Roggeri
Editore: Garzanti
Collana: narratori moderni
Pagine: 280 p.
Prezzo: 16,40 €
Uscita: Maggio 2015


Anche quando la notte fa paura
Il tuo cuore conosce la strada


Trama:
È quasi sera, quando all'improvviso il cielo si fa livido mentre enormi nuvole nere galoppano a colorare gli ultimi raggi di sole. Da sempre, la prima cosa da fare è rintanarsi in casa, coprire gli specchi e pregare che il temporale svanisca presto. Eppure la piccola Nora, undici anni e il coraggio più scellerato che la gente di Monte Narba abbia mai visto, non ha nessuna intenzione di mettersi al riparo. Nora vuole sfidare il vento che soffia sempre più forte e correre sulla cima della collina. È appena arrivata sotto una grande quercia quando un fulmine la colpisce sbalzandola lontano, esanime. Per tutto il piccolo villaggio sardo dove è cresciuta la bimba è morta. Ma non è quello il suo destino. Nora riapre i suoi enormi occhi verdi, torna alla vita. Il fulmine le ha lasciato il segno di un fiore rosso sulla pelle bianca e la capacità di vedere quello che gli altri non vedono. Nella sua famiglia nessuno la riconosce più. Non sua madre, con cui amava ricamare la sera alla luce fioca di una candela, né i suoi fratelli, adorati compagni di scorribande nei boschi. C'è un nome per quelle come lei, bidemortos, coloro che parlano con i morti, e tutti ne hanno paura. È diventata una reietta, una maledetta. Nel piccolo paese sardo non c'è più posto per lei. La sua nuova casa è Cagliari, in un convento, dove Nora chiude la sua anima in un guscio di dolore, mentre aspetta invano che qualcuno torni a prenderla. Finché un giorno, una donna vestita di nero, elegante e altera, si staglia sulla soglia del convento. È Donna Trinez, una ricca viscontessa. Lei conosce la storia di Nora e sa cosa significa perdere una parte della propria anima. Per questo ha deciso di aiutarla contro tutte le superstizioni. Perché uno sguardo buono e una carezza possono far rifiorire anche un cuore ferito…
Questa è la storia di una scelta difficile che va oltre le decisioni del cuore.
È la storia del coraggio di una bambina e della forza di una donna.
È la storia di una condanna e della capacità di rinascere alla vita.


Dopo Il cuore selvatico del ginepro, strepitoso successo del passaparola per settimane nella classifica dei bestseller, Vanessa Roggeri ci regala un romanzo che ci trascina nella parte più segreta della nostra anima. Quella piena di passione, tormento e voglia di vivere. Ad ogni costo.


Recensione:
Questo libro mi ha fulminato, nel vero senso della parola. Nora ha un'attrattiva e una personalità che ti catturano. Non puoi fare a meno di andare avanti a leggere, seguendo le avventure e le soluzioni che Nora trova nelle sue esperienze. La parte che ho preferito è quella della sua vita a casa della nobile Donna Trinez. Nora diventa preda e predatore, viaggiamo con lei nel poliziesco thriller che si snoda in quella casa.
Per Nora la vita è una storia di dolore e rinascita, di accettazione del suo segreto, dono e condanna nello stesso tempo. La Roggeri ha una scrittura fantastica e sciolta, le parole scorrono leggere e magiche.
I suoi personaggi sono molto bene caratterizzati, e Nora è la più misteriosa e intrigante. I pensieri di Nora sono tanto interessanti quanto sovrannaturali. Cosa si cela davvero dietro al fiore di fulmine che brucia sulla sua pelle?
Riuscirà l'amore a raggiungere il suo cuore di ghiaccio? Riusciranno i suoi profondi occhi verdi a vedere al di là del suo giovane dolore d'infanzia?
Quel piccolo nocciolo di pesco sboccerà e crescerà seguendo la via giusta, e non quella più facile. Questo libro può essere un'ottima lettura estiva. Magia, mistero, scelte difficili e un intrigo da smascherare.


Questo libro rientra nella Bookish Advisor 2015 Reading Challenge come: Un libro che sta sul fondo della tua TBR.


L'Autrice:
Vanessa Roggeri è nata e cresciuta a Cagliari, dove si è laureata in Relazioni Internazionali. Ama definirsi una sarda nuragica, innamorata della sua isola così aspra e coriacea, ma anche fiera e indomita. La sua passione per la scrittura è nata fin da quando la nonna le raccontava favole e leggende sarde intrecciate alle proprie memorie d'infanzia. Queste storie di una Sardegna antica, magica e misteriosa l'hanno segnata profondamente facendole nascere il gusto per la narrazione e il desiderio di mantenere vivo il sottile filo che ci collega a un passato ormai perduto.

Nessun commento:

Posta un commento