Amazon

venerdì 2 ottobre 2015

ANTEPRIMA MONDADORI: Berlin - I fuochi di Tegel (F. Geda - M. Magnone)

E' con sommo piacere che vi presento in anteprima la nuova uscita di Casa Mondadori:
#BerlinLibro
 
BERLIN Vol.1 - I Fuochi di Tegel
 
 
Titolo: Berlin
Sottotitolo: Vol.1 - I fuochi di Tegel
Editore: Mondadori
Collana: I Grandi
Pagine: 200 p.
Uscita: 27/10/2015
Prezzo: 14,00 €
 
 
TRAMA:
1978: l'ombra del muro si proietta su Berlino in rovina, senza energia elettrica e razziata da animali selvatici, dove solo i giovani sono sopravvissuti al misterioso morbo che stermina tutti gli adulti. Divisi in gruppi, i ragazzi e le ragazze di Berlino combattono e si alleano, odiano e amano, uccidono e muoiono. Jakob e Christa hanno solo tre anni davanti a sé. Questa è la loro storia.
 
Età di lettura: da 13 anni.
 
 
In Sintesi:
Fabio Geda e Marco Magnone danno vita al primo libro di una saga che ha come sfondo la Germania divisa dal muro.
In Berlin. I fuochi di Tegel volume uno, siamo nel 1978 e Berlino è una città distrutta, separata da un muro che divide famiglie e speranze.
Rimangono solo i giovani perché un misterioso morbo ha ucciso tutti gli adulti. E’ l’apocalisse e le ragazze e i ragazzi cercano di sopravvivere, ad ogni costo. Non c’è luce, non c’è acqua corrente, gli animali selvatici cercano cibo e i più disperati rubano e uccidono. E allora come fare a resistere e a cercare una luce al di là del muro e al di là di tutto?
La sola speranza è combattersi l’uno contro l’altro, ma anche allearsi, amare e odiare. Nella consueta contraddizione dell’adolescenza e qui anche della guerra, in Berlin. I fuochi di Tegel tutto è possibile, tutto è magnificamente costruito per diventare niente e ogni cosa. Fabio Geda, già autore del successo letterario Nel mare ci sono i coccodrilli, e Magnone, che aveva già raccontato la città del muro attraverso gli occhi dei suoi migranti in Bim Bum Berlin, si muovono tra il piano della storia e quello del fantasy, in un racconto già per ragazzi, ma che parla anche al cuore degli adulti che ricordano quel senso di assoluto che pervade tutto.
Il Muro è simbologia di qualcosa che divide e che ci costringe ad essere diversi, a sperimentare un lato di noi, a tratti oscuro e a tratti migliore, ma che tende all’assoluto, ma allo stesso tempo alla costrizione. Da non perdere.
 
 
Ringrazio la Mondadori per
l'Anteprima di cui mi ha reso partecipe
 
 
 
Nella promozionale anteprima hanno inviato ai blogger:
 
- Una mappa per conoscere il territorio in cui ti muovi
- Una borraccia per raccogliere e conservare l'acqua piovana
- Una coperta termica per le notti in cui non troverai riparo
- Un volantino per capire come difenderti dal virus
- Un libro dove troverai le storie di chi è nella tua stessa situazione
- Uno zaino dove mettere tutti questi oggetti
 
C'è ancora un po' di spazio: prendi qualcosa a cui sei molto legato. Qualcosa a cui non puoi rinunciare, qualcosa che ti dia coraggio nei momenti difficili, qualcosa che ti dica chi sei!
 
Quando tutto sarà pronto, condividi l'hashtag sui tuoi canali:
 
#BerlinLibro
 
Così facendo scoprirai di non essere solo...
In bocca al lupo... ci vediamo a  Berlin !!!
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento