Amazon+clickBank

martedì 6 ottobre 2015

RECENSIONE: Berlin I° - I fuochi di Tegel (F.Geda-M.Magnone)


Titolo: Berlin
Volume I° - I fuochi di Tegel
Autori: Fabio Geda - Marco Magnone
Editore: Mondadori
Uscita: 27 Ottobre 2015
Prezzo: 14,00 €
Pagine: 204 p.


Trama:
È l'aprile 1978: sono passati tre anni da quando un misterioso virus ha decimato uno dopo l'altro tutti gli adulti di Berlino. In una città spettrale e decadente, gli unici superstiti sono i ragazzi e le ragazze divisi in gruppi rivali, che ogni giorno lottano per sopravvivere con un'unica certezza: dopo i sedici anni, quando meno se lo aspettano, il virus ucciderà anche loro. Tutto cambia quando qualcuno rapisce il piccolo Theo e lo porta via dall'isola dove viveva con Christa e le ragazze dell'Havel. Per salvare il bambino, Christa ha bisogno dell'aiuto di Jakob e dei suoi compagni di Gropiusstadt: insieme dovranno attraversare una Berlino fantasma fino all'aeroporto di Tegel, covo del più violento gruppo della città. Là, i fuochi che salgono nella notte confondono le luci con le ombre, il bene con il male, la vita con la morte.
E quando sorgerà l'alba del nuovo giorno, Jakob e Christa non saranno più gli stessi.



Recensione:
Questo libro l'ho divorato in pochi giorni. Amo il genere distopico, con scenari apocalittici e post disastro. La storia si snoda in un mondo vecchio ma nuovo. Interessante la scelta di ambientarlo nel passato (nel 1978), invece che nel solito futuro.
Quindi secondo gli autori la Germania, e quasi tutto il mondo ora dovrebbe essere spopolata, abbandonata e piena di morte. Un virus ha falciato tutti gli adulti, lasciando poveri ragazzini indifesi e inesperti.
Questa è una storia di crescita, lotta, quotidianità. C'è chi vuole ripristinare la convivenza civile, chi si gode gli ultimi anni di vita, chi vorrebbe di nuovo essere a casa, chi non vuole perdere amici e parenti, chi si batte per una buona causa contro quei ragazzi che seminano terrore e caos.
Un po' Signore delle Mosche, ma neanche poi tanto. Una novità tutta italiana, in un mondo dove i libri fanno fatica ad entrare nelle case.
Un dramma raccontato da penne esperte, per nulla pesante, con una scrittura scorrevole e dei personaggi molto ben caratterizzati.
Mi è piaciuto, molto! Aspetto di leggere il seguito e aspetto le vostre impressioni.


Se volete saperne di più, vi consiglio di seguire la Pagina Facebook dedicata al romanzo, o l'account Twitter. C'è anche un profilo su Instagram che non dovete proprio perdere!
Ci si vede a Berlin!





Questo libro rientra nella Bookish Advisor 2015 Reading Challenge come: Un libro ispirato su una serie TV o che diverterà una serie TV.



Gli  Autori:
FABIO GEDA si è occupato per anni di disagio minorile, esperienza che ha spesso riversato nei suoi libri. Nel mare ci sono i coccodrilli, il suo terzo romanzo, ha venduto quattrocentomila copie, è stato tradotto in ventotto paesi, è letto nelle scuole un po' ovunque e ne sono stati tratti diversi spettacoli teatrali. Ha sempre desiderato scrivere una saga per ragazzi. Ora l'ha fatto.

MARCO MAGNONE è nato nel 1981 ad Asti, dov'è vissuto fino a quando si è trasferito a Torino per l'università. Berlino l'ha scoperta grazie all'Erasmus ed è stato amore a prima vista. Tornato in Italia ha iniziato a lavorare nell'editoria e a scrivere occupandosi soprattutto di narrazioni urbane. Un pezzo del suo cuore però è rimasto sotto la torre di Alexanderplatz.


Nessun commento:

Posta un commento