Amazon+clickBank

venerdì 9 ottobre 2015

RECENSIONE: Situazioni grammatiche (Alessio Luise)



Titolo: Situazioni grammatiche
Autore: Alessio Luise
Editore: Zona
Collana: Zona contemporanea
Pagine: 106 p., illustr.
Prezzo: 10,00 €
Uscita: 20/07/2015


Trama:
Un laureato in filosofia occupato presso l'ufficio reclami di un call-center, precipita nella propria condizione lungo la deflagrazione dei significati. Si sposta verso il senso altro delle cose. Racconta gli aspetti sconnessi della sua attualità esistenziale contemporanea. Va ad altro, verso la simultaneità degli opposti. Situazioni grammatiche è una raccolta di testi ricalcati sulla poca serietà della vita stessa e le molteplici vie di fuga del significato. Attraverso le reinsensatezze del verbo, il narratore sublima le sue imperfezioni e i suoi errori di uomo fino a una deriva surrealista e critica dove confessa lo scostamento dei fatti dalla loro rappresentazione e la minaccia delle parole. Che è la stessa dei governi corrotti, del suo lavoro precario, della verità della sua relazione sentimentale.



Recensione:
Difficile trovare parole per definire questa raccolta. Definire già contiene la parola finire, il che è limitativo. Alessio Luise gioca con le parole, le plasma, le gira, le associa, dissocia. Ironia, filosofia, modi di dire si accavallano equinamente (sì, proprio così) e chi legge è rimbalzato, stordito e assolutamente ammirato da quello che la lingua italiana consente di fare coi suoi variegati vocaboli. Non è solo abilità tecnica e musicale (senz’altro di livello eccelso), ma anche riflessione mascherata (e per questo ancora più palese) sulla realtà delle relazioni, della quotidianità, delle emozioni umane. L’uso delle parole va oltre l’ordinario, regala risate, sorrisi e sospiri, oltre a sani mal di testa da sforzo. Le vignette che intervallano i vari brani (la definizione musicale mi pare più adatta di quella letteraria, se non altro più terrena) riflettono una genialità che nasce dall’esercizio costante all’ascolto della parola che sorpassa il suo significato.
 
Perché leggerlo? Luisenzaltro lo sa.







L'AUTORE:
"….Alessio è una specie di Bergonzoni cibernetico, alle prese con pianole scassate e acustiche sfringuellanti. " Alberto Muffato

 "…è un genio destinato all'incomprensione, almeno fino a quando l'incantesimo non si spezzerà." sentireascoltare

"..luisenzaltro sa essere languido e pungente come un ibrido Malgioglio/Bergonzoni, oppure trattare un Tenco postumo con accorata tensione wave-pop." (stefano solventi, sentireascoltare.com)

luisenzaltro è un progetto di musica pop italiana ed una condizione del suo autore Alessio Luise (Sesto San Giovanni, 1978).

Nessun commento:

Posta un commento