Amazon

sabato 2 gennaio 2016

RECENSIONE: Career of Evil (Robert Galbraith)

Visto che la mia collaboratrice è prof. di inglese, ha voluto leggere il terzo romanzo di R. Galbraith (ovvero la Rowling) in lingua originale...


Titolo: Career of evil
Autore: Robert Galbraith
Uscita in USA: 20 Ottobre 2015
Uscita in UK: 22 Ottobre 2015


Trama:
Quando un misterioso pacchetto viene consegnato a Robin Ellacott, è inorridita nello scoprire che contiene la gamba mozzata di una donna.
Il suo capo, il detective privato Cormoran Strike è meno sorpreso, ma non per questo meno allarmato. Ci sono quattro persone del suo passato che potrebbero essere il responsabile – e Strike sa che uno di loro è capace di una brutalità prolungata e indicibile.
Mentre la polizia si concentra su un sospetto, Strike è sempre più sicuro che non sia il colpevole. Lui e Robin prendono la situazione nelle loro mani, e approfondiscono i mondi oscuri e contorti degli altri tre uomini. Man mano che si verificano atti ancora più orrendi, il tempo stringe per loro due…
Career of Evil è il terzo dell’acclamata serie con il detective privato Cormoran Strike e la sua assistente Robin Ellacott. Un mistero diabolicamente intelligente con colpi di scena inaspettati dietro ogni angolo, è anche la storia avvincente di un uomo e di una donna a un bivio nella loro vita personale e professionale.


Recensione:
Dopo aver scoperto (e letto d’un fiato) i primi due romanzi della serie, non potevo attendere l’uscita in italiano del terzo, quindi l’ho acquistato e letto in lingua originale: una ri-scoperta dello stile scorrevole e avvincente della Rowling, che in inglese è arricchito dalle diverse espressioni dialettali di alcuni personaggi e da alcune frasi idiomatiche davvero spassose.
La storia è, se possibile, quasi più macabra delle precedenti: siamo di fronte a un serial – killer che ama conservare parti del corpo delle sue vittime direttamente nel freezer, per poi estrarle e trastullarsi con esse in diversi modi. Artificio letterario nuovo in questo episodio è l’alternanza della storia con capitoli raccontati attraverso l’occhio dell’assassino: con lui guardiamo agli avvenimenti da un altro punto di vista, seguiamo le sue perversioni, i suoi cupi pensieri e le sue azioni sconsiderate senza mai sapere, fino alla fine, di quale dei sospettati si tratti.
Accanto all’indagine, come di consueto, continua la relazione (platonica ma...) tra Robin e Strike, sempre più interessante e intrigante, con un finale sospeso quasi imprevedibile.
Confermo la passione per questa serie di romanzi e per lo stile narrativo di Galbraith/Rowling, nonché per i suoi splendidi personaggi. La tematica è decisamente forte, il che mi porta a consigliare la lettura a un pubblico prevalentemente adulto.


L'Autrice/Autore:
Dopo Il seggio vacante, nell'aprile del 2012, la Rowling pubblica il secondo libro totalmente indipendente dalla saga di Harry Potter, sotto lo pseudonimo maschile di Robert Galbraith, spacciato come un autore al debutto. Il romanzo, intitolato Il richiamo del cuculo, è un giallo con protagonista l'investigatore privato Cormoran Strike, veterano della guerra in Afghanistan. Dalla sua pubblicazione, il libro non è passato inosservato: lo scrittore Peter James ha dichiarato al Sunday Times che dopo aver letto il romanzo pensò che lo scrittore fosse molto maturo e non un esordiente. Lo scrittore Mark Billingham, ha confessato di essere rimasto a "bocca aperta" per la portata dell’esordio. La vera identità dell'autrice è stata rivelata nel luglio del 2013 dal Sunday Times. Secondo quanto riporta la BBC, la Rowling avrebbe "sperato di mantenere questo segreto ancora un po’", considerando questa esperienza meravigliosa e "liberatoria", senza il clamore e le pressioni dell'aspettativa che un nuovo libro col suo nome avrebbe generato, ma "per puro piacere di ottenere un feedback con un nome diverso". Amazon ha dichiarato che le vendite del libro sono aumentate di circa il 500.000% solo nella mattinata dopo la notizia della reale identità dell’autrice. A giugno del 2014 Robert Galbraith torna con il giallo Il baco da seta, sempre con protagonista l'investigatore Cormoran Strike.

4 commenti:

  1. La tua recensione mi incuriosisce ancor di più...Ma, ahimè, non sono in grado di leggerlo in lingua originale...
    Sai per caso quando lo pubblicheranno in Italia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La data italiana non è ancora stata fissata. Anche io non vedo l'ora di leggere questo bellissimo romanzo che Fede Robu ha letto in anteprima per noi...

      Elimina
  2. credo che esca il 9 giugno 2016

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho trovato anche il 7 aprile 2016 come data di uscita in Italia… nel frattempo l'ho letto in inglese :)

      Elimina