Amazon+clickBank

domenica 14 febbraio 2016

RECENSIONE: L'Alchimista (Paulo Coehlo)


Titolo: L'Alchimista
Autore: Paulo Coelho
Editore: Bompiani
Collana: Letteraria
Anno: 1995
Pagine: 198 p.
Prezzo: 18 €


Trama:
I delicati acquerelli di Moebius si accompagnano al clima spirituale e magico del romanzo di Coelho. Protagonista di questa storia di iniziazione è Santiago, giovane pastorello andaluso, che intraprende un viaggio avventuroso, insieme reale e simbolico, che lo porterà a incontrare il vecchio Alchimista e grazie a lui, a salire tutti i gradini della scala sapienziale nel processo di conoscenza di sé e del mondo.


Recensione:
Ho da poco scoperto questo famosissimo autore, e per questo motivo una carissima amica mi ha regalato questo gioiello per Natale.
All'inizio non riuscivo a capire chi fosse in realtà il protagonista. Ma a poco a poco l'autore è riuscito ad appassionarmi a Santiago, e al suo viaggio alla scoperta della sua Leggenda Personale.
La scrittura fluida mi ha rapita, facendomi attraversare lo stretto di Gibilterra, camminando nel mercato africano dove il ragazzo approda.
La sua crescita si snoda dall'Andalusia, ad un negozio di cristalli, fino al lungo viaggio attraverso il deserto. Il protagonista capirà l'importanza delle sue esperienze, della sua conoscenza del mondo, e del suo talento nel saper ascoltare ciò che lo circonda, parlando il linguaggio silenzioso dei segnali.
Chi sarà dunque l'alchimista del titolo? Forse il saggio uomo che abita nell'oasi del deserto? Oppure l'apprendista alchimista che quell'uomo aspetta da anni?
Questo romanzo è pieno di significati, magico, mistico. Adoro la delicatezza della sua poetica.
Confermo il mio amore per questo scrittore. Non vedo l'ora di leggere altro di lui.


L'Autore:
Prima di acquisire una notorietà internazionale e divenire un autore di best-seller mondiali, ha dovuto superare molti ostacoli. Durante l’adolescenza, ha subito la terapia degli elettroshock: accadde quando, tra il 1966 e il 1968, i genitori lo fecero ricoverare per tre volte in un ospedale psichiatrico, reputando un segno di pazzia il suo atteggiamento ribelle. 
A causa della frequentazione di alcuni ambienti artistici, venne incarcerato e sottoposto alla tortura fisica per presunte attività sovversive contro la dittatura brasiliana.
Più tardi,  incontrò la rock star Raul Seixas e aderì al movimento hippie, vivendo quella che venne considerata l’età "dell’amore e della pace”, l’epoca di “sesso, droga e rock’n’roll”. 
Insieme, tra il 1973 e il 1982, i due artisti composero circa 120 canzoni, che rivoluzionarono la musica pop in Brasile.
Hippie, giornalista, rock-star, attore, commediografo, regista teatrale e produttore televisivo; un insieme di attività che si interruppero nel 1982 durante un viaggio in Europa. 
A Dachau, e qualche tempo dopo ad Amsterdam, Paulo ebbe un incontro mistico con “J”, il suo futuro mentore, che lo convinse a percorrere il Cammino di Santiago de Compostela, un pellegrinaggio medievale la cui strada si snoda tra Francia e Spagna. 
Nel 1986 Coelho percorse il Cammino di Santiago: fu lì che riabbracciò il cristianesimo, ritrovando quella fede che gli era stata trasmessa dai gesuiti durante il periodo della scuola. Egli avrebbe descritto questa esperienza nel suo primo libro, Il Cammino di Santiago, pubblicato nel 1987 e tradotto in Italia nel 2001 da Bompiani. 
L’anno successivo, uscì la sua seconda opera, L’Alchimista (pubblicata in Italia nel 1995 da Bompiani), quella che gli consentì di ottenere una fama mondiale. 
Tra le altre sue opere troviamo Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto (1996), Monte Cinque (1998), Manuale del guerriero della luce (1997), Veronika decide di morire(1999), Il diavolo e la signorina Prym (2000), Undici minuti (2003), Lo Zahir (2005), Sono come il fiume che scorre (2006), Henry Drummond, il dono supremo (2007), La strega di Portobello (2007), Brida (2008), Il vincitore è solo (2009), Amore (2010), Le Valchirie (2010), Aleph (2011), Il manoscritto ritrovato ad Accra (2012) e Adulterio (2014), tutte pubblicate da Bompiani.
Paulo Coelho ha ricevuto numerosi premi internazionali.
Dal 2002 è membro dell'Accademia Brasiliana delle Lettere.
Insieme con la moglie Christina Oiticica divide la sua vita tra Rio de Janeiro e l’Europa.


Nessun commento:

Posta un commento