Amazon+clickBank

martedì 29 marzo 2016

RECENSIONE: Ally nella tempesta (Lucinda Riley)



Titolo: Ally nella tempesta
Volume II° - Le Sette Sorelle
Autori: Lucinda Riley
Editore: Giunti
Uscita: 2015
Prezzo: 12,90 €
Pagine: 608 p.



Trama:
La regina del romanzo rosa è tornata.
Il nuovo attesissimo capitolo della saga Le sette sorelle

che ha scalato le classifiche mondiali.

Distesa al sole di uno yacht in mezzo all'Egeo, la giovane Ally, velista esperta, sta vivendo uno dei momenti più emozionant della sua vita: l'intesa professionale con il famoso skipper Theo Falys-Kings si è da poco trasformata in un amore appassionato. Ma la loro felicità viene bruscamente interrotta dalla notizia della morte di Pa' Salt, il magnate svizzero che ha adottato Ally e le sue cinque sorelle e che ha lasciato a ciascuna una serie di indizi per mettersi sulle tracce del loro passato. Ally è troppo sconvolta per esaudire la volontà di suo padre; vuole solo abbandonarsi nelle braccia di Theo e ritrovare un po' di serenità: non sa però quello che sta per succederle, né sa che presto dovrà gettarsi nella lettura del volume lasciatole da Pa' Salt, la burrascosa stioria di Anna Landvik, una cantante d'opera norvegese che nella seconda metà dell'Ottocento divenne la musa del compositore Edvard Grieg. Ed è proprio nella gelida e romantica Norvegia che Ally dovrà scoprire cosa la lega a questa donna misteriosa.



Recensione:
Ho finito questo splendido romanzo in un lampo, tenendo conto che ha più di 600 pagine. La scrittura della Riley mi affascina, mi lega alle pagine, e anche se non si tratta di magia, fantasy o distopia, riesco a godermi le avventure e i misteri di queste sette sorelle, con una punta romantica di sottofondo.
Ally è la seconda sorella, la leader, la più forte e la più solare. Ma nella sua vita cambiano parecchie cose, e si trova così ad essere sballottata nella tempesta di eventi che tentano di travolgerla.
Troverà una nuova famiglia, nuovi amici, un futuro mai più sola.
Tanto ho sofferto con lei, tanto l'ho sostenuta, analizzando tutti gli indizi e sospettando alcune cose che poi si sono rivelate corrette.
Questo è un romanzo di rinascita, di ricerca delle proprie origini, di coraggio per combattere le avversità, con la forza di risollevarsi dopo le dolorose cadute.
Adoro il modo di scrivere di Lucinda. Non vedo l'ora di scoprire cosa succederà a Star, la terza sorella, nel terzo attesissimo romanzo. Nelle ultime pagine di questo libro, ne abbiamo avuto un accenno. Prevedo grandi cose...


L'Autrice:
Lucinda Riley è nata in Irlanda e ha esordito come scrittrice a 24 anni. Vive tra il Norfolk e il Sud della Francia, con il marito e i quattro figli. 
Il giardino degli incontri segreti (Giunti 2012) è diventato un bestseller internazionale e in Italia è balzato subito ai primi posti delle classifiche. Sempre per Giunti sono usciti La luce alla finestra (2013), Il segreto della bambina sulla scogliera (2013),  Il profumo della rosa di mezzanotte (2014). Le sette sorelle (2015), L'angelo di Marchmont Hall (2015).I suoi romanzi sono tradotti in più di 26 Paesi.




Nessun commento:

Posta un commento