Amazon+clickBank

lunedì 15 agosto 2016

TAG - Vita segreta di una BookBlogger

Buongiorno Lettori! Oggi voglio cimentarmi in uno dei Tag che ho trovato nella blogosfera, ovvero il tanto chiacchierato Vita segreta di una BookBlogger, trovato sul blog "Ombre Angeliche" di Seli.
Questo Tag mi piace perché per una volta, anziché parlare di libri, ci concentriamo sulla gestione sul blog e altre curiosità, quindi cominciamo subito e se non lo avete ancora fatto ritenetevi pure taggati da me!





1. Da quanto tempo sei nella blogosfera?
Mamma mia, quando mi fermo a pensarci, sono già passati poco più di 3 anni da quando mi sono lasciata andare e coinvolgere dal mio angolino. Ringrazio sempre infinitamente il mio insegnante di scrittura creativa per avermi consigliato di scrivere in tal senso per un bell'esercizio quotidiano. Non avevo idea all'inizio di cosa scrivere, ma pian piano ho allargato i miei orizzonti e ho conosciuto persone stupende che mi hanno aiutata e ispirata.

2. Quando pensi di “ritirarti”?
Non ne ho idea. Alcune volte penso che quando diventerò mamma avrò sicuramente meno tempo, ma questo non posso saperlo in anticipo.
Spero di "ritirarmi" il più tardi possibile, perché amo il mio blog, leggere per voi e consigliarvi sempre nuovi libri! Adoro l'atmosfera che qui respiro, e quando deciderò di smettere o rallentare, sarà una decisione tranquilla, senza rimpianti e con tanti ricordi bellissimi.

3. Qual è l’aspetto migliore dell’avere un blog?
L'aspetto migliore è il confrontarsi con i propri lettori e le amiche blogger con le quali condivido questa passione.
Mi sento libera di scrivervi ogni mio pensiero, di dire la mia al mondo, di farlo in assoluta libertà di tempo e spazio. Non ho scadenze particolari, a meno che non le decida io stessa.
Ho un bellissimo rapporto con le case editrici, tra cui ho sempre le mie preferite, e ne cerco sempre di nuove. Mi ritrovo in libreria a prendere nota di nuove realtà letterarie e nuovi libri che mi ispirano. E' una deformazione "non" professionale. :)

4. Qual è l’aspetto peggiore dell’avere un blog?
La costanza che ci vuole nel tenere vivo un blog può spaventare i nuovi blogger, e non vi nascondo che all'inizio anche io avevo tale paura. Ma pian piano ci si organizza, si decide cosa leggere e di cosa parlare, creare delle rubriche oppure seguire l'ispirazione del momento.
Ci sono stati momenti nei quali scrivevo ogni giorno, ma anche delle settimane di silenzio stampa. Ci vuole tempo anche per la propria vita fuori dal blog, e tempo per leggere per voi! Tempo speso sempre bene, perché amo farlo, da sempre!

5. Un bookblogger che adori!
Io sono nata grazie all'aiuto di Christy di "Un buon libro non finisce mai", ma ne seguo altri che ho imparato ad amare. Sono in contatto anche su Facebook con Yoko e il suo magnifico blog "Le tazzine di Yoko" e con Rory di "Il colore dei Libri"... se dovessi fare un elenco, ci impiegherei circa un giorno!

6. Con quale blog ti piacerebbe collaborare?
Amo organizzarmi da sola, ma non perché io sia più brava di altre. Ogni persona ha i suoi impegni, e potrebbe risultare difficile farlo con qualcun'altro.
Adorerei comunque collaborare con "Ombre angeliche" di Seli, perché adoro il suo blog e la sua atmosfera. E amo leggere e interagire anche con "Le Tazzine di Yoko", molto attive, ma già in gran numero...

7. Cosa ne pensi della comunità dei blogger letterari?
Credo di non conoscere che un millesimo di questa grande comunità. Mi piace molto avere i social pieni di libri, recensioni e novità. Mi sento bene, aggiornata, vicina a chi ha gli stessi miei gusti.
Non faccio preferenze, non seguo solo chi legge fantasy o simili. Amo leggere post di ogni specie, soprattutto quelli sulle nuove entrate delle mie colleghe. Come succede ovunque, on line ci sono pregi e difetti, ma in generale amo ancora questo mondo letterario, e ci rimarrò ancora a lungo.

8. Qual è il tuo segreto per avere un blog di successo? 
Non ho nessuna chiave del successo, o perla da regalarvi. Il successo non credo sia determinato solo dal numero di follower. Il successo per me è personale, quando le persone leggono e commentano i tuoi post, quando vedi che apprezzano i tuoi scritti, quando persone reali che conosci dicono che ti seguono e leggono i libri che consigli.
Io mi sento orgogliosa di essere riuscita ad arrivare qui, dopo 3 anni di tasti premuti e post preparati. La costanza mi ha aiutato a farmi crescere personalmente e sul web.
Ringrazio sempre chi mi contatta per essere recensito, pubblicizzato, le case editrici piccole che chiedono di collaborare, e quando hai contatti positivi con delle gentilissime addette stampa dei grandi editori.
E' un mondo effimero, molto volubile, ma che può dare tante soddisfazioni.
Siate sempre onesti, leggete solo ciò che amate, fate scelte consapevoli, non seguite per forza le mode. Fatevi aiutare e consigliare se avete bisogno, come ho fatto io all'inizio.
Grazie a tutti!


6 commenti:

  1. Sono d'accordo con praticamente tutte le tue risposte, sono felice che hai deciso di proporre il Tag anche nel tuo angolino :D
    Come dici tu gestire una rubrica in due è complesso, ma se ti fa piacere presto o tardi potremmo pensaregiusto a un post in collaborazione, così non viene nulla di troppo impegnativo ♥

    RispondiElimina
  2. Concordo in pieno con tutto quello che hai scritto! Un blog può essere complicato da gestire, ma dà tantissime soddisfazioni ❤

    RispondiElimina
  3. Bellissime risposte le tue! Mi trovo d'accordo soprattutto con l'ultima! :D

    RispondiElimina