Amazon+clickBank

lunedì 7 luglio 2014

RECENSIONE: Caro scrittore in erba... (Gianluca Mercadante)

Un manuale di sopravvivenza per aspiranti scrittori... una guida irriverente...
 


Collana: i jolly
Pagine: 140
Uscita: novembre 2013
 ISBN: 978-88-95744-28-5
Prezzo: € 10

Trama:
Molto si dice sull’arte della scrittura, molto poco invece sul mestiere di scrittore. Su come trovare l’editore giusto e quali siano i rituali da superare nel momento in cui un editore finalmente decide di puntare sulla tua storia. Sapori e dissapori che uno scrittore in erba deve ingoiare, per sbucciarsi per benino le ginocchia nello sforzo teso a raccontare una verità, la sua, la tua.
Attraverso le sue esperienze e (dis)avventure nel mondo editoriale, Gianluca Mercadante ci ricorda una semplice e onesta verità. Che un libro non si pubblica, ma si scrive.

Recensione:
La Las Vegas Edizioni mi ha gentilmente mandato questo simpatico libretto dal titolo molto provocante e interessante. Essendo io una scrittrice in erba, che non ha ancora scritto e pubblicato libri, ma solo singoli racconti, ero curiosa di sapere cosa Mercadante aveva da dirmi.
L'ho presa un po' su personale, devo ammetterlo, visto che il libro è scritto rivolgendosi a me, cioè allo scrittore che legge quelle righe.
Ho pensato inizialmente ad uno dei tanti libri che dicono agli scrittori esordienti cosa devono o non devono fare, oppure un elenco di cose che possono trovare nella loro "carriera" letteraria.
Ma lo stile ironico e spumeggiante dell'autore ha reso la lettura molto divertente, facendomi perdere tra le varie telefonate improbabili ma realmente avvenute, i contatti con persone ignoranti che detengono il potere di accendere o no i fari sullo scrittore sconosciuto, e tutta una serie di buffe situazioni passate dall'autore.
Vi consiglio questa veloce e intensa lettura, e che questa possa essere di sprone agli aspiranti scrittori, o un valido aiuto per capire che non è proprio la loro strada!




Gianluca Mercadante:
E' nato nel 1976 a Vercelli. Ha pubblicato "McLoveMenu" (2002), "Il banco dei somari" (2005), "Nodo al pettine - confessioni di un parrucchiere anarchico" (2006), "Polaroid" (2008), "Il giardino nel recinto di vetro" (2009), "Cherosene" (2010), "Io ho visto tutto" (2012), "Noi aspettiamo fuori" (2013), e "Casinò Hormonal" (2013).
Decine di suoi racconti sono apparsi in antologie, riviste e per il Giallo Mondadori. Ha scritto di critica letteraria per "Orizzonti", "Pulp" e "Satisfiction".
 
 

 LINK

Nessun commento:

Posta un commento