lunedì 25 luglio 2022

RECENSIONE: Rosa come il Natale (Priscilla Potter)

 



Titolo: Rosa come il Natale
Autore: Priscilla Potter
Editore: Self Amazon
Pagine: 140 pp.
Uscita: 13 Novembre 2021
Prezzo: Copertina rigida 11,44 € - Copertina flessibile 7,07 €


Trama:

Novembre 2023. La pandemia è già finita, la vita trascorre nella normalità.
Samantha Logan vive nel Maine e fa l'antiquaria. Ha ventotto anni, un passato non facilissimo, una sorella minore, un caratteraccio e tanta ironia. L'amore non è nei suoi piani. Tra le amiche, amici, uomini che ci provano, ex ingombranti, social, armocromia, strani incidenti e situazioni esilaranti, Samantha si prepara al Natale. Riuscirà l'affascinante Brad a superare le sue resistenze e a battere la concorrenza?


Recensione:

Questo piccolo romanzo stata una lettura dolcissima. Amo i libri ambientati nella stagione del Natale, e non volevo aspettare ancora per leggerlo nella stagione giusta. E' stata una lettura leggera e divertente, la penna dell'autrice è scorrevole e coinvolgente. La storia si dipana tra amicizie, piccoli segreti, sotterfugi e nuove conoscenze. La protagonista è testarda, legata al passato, piena di paure e sogni. Ma riesce a crescere, cambiare in meglio, trovando infine la strada giusta. Questo libro aiuta il lettore a riflettere sulle relazioni, l'autrice ha creato dei personaggi divertenti e con i quali si entra in empatia.
Esiste già il seguito di questo libro. Non vedo l'ora di leggerlo. 



L'Autrice:

Priscilla Potter è lo pseudonimo di una serissima scrittrice di libri di tutt'altro genere, che ha trovato nel self publishing e nel chicklit la propria isola felice. Rosa è la protagonista di due libri, ma l'autrice ha in serbo altre sorprese...


martedì 19 luglio 2022

RECENSIONE: Aura Miller e il segreto di Drema (V.F. Lyndon)

 


Titolo: Aura Miller e il segreto di Drema
Autore: V.F. Lyndon
Editore: Pulce Ed.
Pagine: 256 pp.
Uscita: 19/04/2022
Prezzo: 14,00 €

Trama:

Aura Miller è un ragazzina che vive in una casa insieme ad altri orfani. Improvvisamente le riaffiorano strani ricordi e qualcosa del suo passato la riporta a Drema, il regno in cui i dremani lavorano per realizzare i desideri dei terrestri. Anche Aura diventa una realizzatrice e le viene affidato il sogno di una madre, che spera he suo figlio si risvegli dal coma dopo un incidente.
I realizzatori come Aura, però, non sono soli. Da un lato i desideri, ma dall'altro anche le paure umane, vengono prese in carico nei due regni che si trovano ai poli della terra: Drema e Etrom, che attirano sogni e incubi terrestri e li realizzano o li polverizzano in un equilibrio perfetto, fino a quando il Male, come in ogni storia che si rispetti, esce dai suoi confini e decide di invadere non solo i Regni, ma anche il nostro pianeta. Realtà e finzione, sogni e incubi, bene e male si mescolano come in tutti i buoni libri, perché dei Grandi Temi non se ne ha mai abbastanza. Se la costruzione del mondo fantastico, la complessità delle leggi che lo regolano e lo spessore psicologico dei personaggi ricordano saghe come Harry Potter, Il Signore degli anelli, le Cronache di Narnia, il ritmo serrato della narrazione e i risvolti più action rimandano, invece, al mondo Marvel e alle grandi sceneggiature di Stan Lee. Eppure in questo libro c'è qualcosa di nuovo: una storia potente e con valori forti, che sprigionano la loro energia lungo tutta la narrazione. Al centro, l'idea che paure e desideri hanno sì un'origine personale, ma diventano poi qualcosa di cosmico. Un libro ad altissima tensione, tutto da divorare, in cui sono in gioco non solo le sorti dei personaggi, ma dell'intero pianeta.

Età di lettura: da 9 anni.


Recensione:

Questo libro è un bel fantasy per ragazzi. È un’avventura magica, con una protagonista che scopre il suo passato, e lotta per il suo futuro. La scrittura è scorrevole, un libro semplice e abbastanza coinvolgente. La magia dei sogni e il potere degli incubi sono i veri protagonisti del romanzo. È una storia di crescita, consapevolezza, amicizia e magia. C’è chi dice che questo libro sia il nuovo Harry Potter italiano, non tanto per la trama ma per i valori descritti. E' stata una bella lettura, ma non quanto me l'aspettavo. Avevo grandi aspettative, il romanzo è stato paragonato alle grandi saghe fantasy. Non ho trovato nulla di grandioso, ma la storia è bella. Niente di eclatante, niente che possa minimamente raggiungere la complessità di Harry Potter & co, come ambientazioni, personaggi e trame e sotto trame.
Assolutamente perfetto per bambini di 9 anni. Per un'adulta divoratrice di libri come me invece è solo stata una bella lettura scorrevole.


L'Autrice:

Vive tra la Toscana e Roma. Scrive sceneggiature per il cinema, la Tv e il teatro. Quando si sente giù, trova la spinta per rialzarsi nei propri sogni e nella convinzione che questi, prima o poi, si possano realizzare. Da qui l'idea di scrivere un libro su due regni, in cui tutti i desideri e tutte paure dell'umanità si avverano. Con Aura Miller e il segreto di Drema, inizia una saga avventurosa che finalmente diventa realtà.


martedì 12 luglio 2022

BLOGTOUR "Missione libertà" di Francesca De Angelis - 1° TAPPA

Buongiorno Lettori,

Eccomi a partecipare a questo nuovo Blogtour. Ilaria del Blog Buona Lettura ha organizzato tutto.

Pagina Facebook Buona lettura
Account Instagram Buona lettura

Oggi, con altre colleghe blogger, io pubblico la 1°Tappa, che ha come tema la scoperta della trama.




Vi presento oggi il libro "Missione Libertà" di Francesca De Angelis. Ecco di cosa parla il suo libro.


Sinossi:

"Missione Libertà" è un romanzo per bambini, dai 5-6 anni agli 11 (ma può andare bene anche dagli -99 anni), e ha come protagonista Bill, un cane di razza sconosciuta, che ha come compito di fare la guardia nella fattoria del vecchio Jacob. Insieme a lui troviamo Paul il gallo, e la sua famiglia composta da Beatrice, una gallinella hippie, esperta di omeopatia, Malvina la loro svampita figlia maggiore, e il loro pulcino, il capriccioso Giuseppe. Troviamo poi Pallino, una cinciallegra brontolona, ossessionata dai draghi che lui ritiene essere reali e custode di un trattato di pace fra i bombi e le vespe, che si batterono durante quella che passò alla storia come "La Guerra dei Fiori". Abbiamo poi Rick, il riccio nerd membro onorario della fattoria, e Lardo il gatto cieco da un occhio, sornione ma molto intelligente, abile artigiano e pittore. Nino, vecchio maiale, schizzinoso e snob, gran lettore di libri horror e gialli. Può esistere una fattoria più strana di questa?
Un giorno giunge alla fattoria Ci, un piccolo chihuahua adottato dal padrone per farne dono alla moglie, convinto invece di essere stato "assunto" per aiutare Bill nel suo lavoro di cane da guardia. Tralasciando le dimensioni (che per Bill non sono mai state un problema, in quanto convinto che lo spirito e il valore di un animale non siano direttamente proporzionali alla sua stazza), quel che sconcerta il cagnone è la passione di Ci per gli abiti e la moda (passione trasmessagli dalla mamma, venuta a mancare di recente), oltre che per la sua seppur involontaria incuranza del pericolo e dei predatori. Bill infatti è in aperta guerra contro i tassi, suoi nemici giurati, colpevoli di voler estendere il loro territorio, depredando in parte quello appartenente alla fattoria. Una notte, giunge alla fattoria una volpe ferita, ribattezzata da Ci, Lazzaro. L'animale dice di essere sfuggito ai tassi, ma di essere scampato anche a quel che sembra un pericolo ancora più grande. Incoraggiato da Bill, la volpe rivelerà loro uno spaventoso segreto.



ESTRATTO:

Dall'estremità della salita, stava discendendo uno strano animale. Bill, Paul, Pallino e tutti gli altri non erano proprio sicuri che si trattasse di un animale, poiché aveva un aspetto alquanto bizzarro. Bill si prese qualche secondo per chiedersi se quell'essere fosse effettivamente la recluta tanto agognata, ma il sorriso d'incoraggiamento che il padrone stava loro rivolgendo e che esibiva ad ogni nuovo arrivo, fugò ogni suo dubbio. Nel complesso, ciò che videro fu quello che sembrava un cagnolino minuscolo, dal corto pelo marrone E si intravedeva a fatica da sotto un maglioncino rosa a strisce nere. Aveva un collare rosso fuoco, con appuntato un papillon giallo a pois bianchi che gli nascondeva metà faccia. Individuò gli animali e vi si avvicinò con uno smagliante sorriso.
«Salve» fece inchinandosi mostrando dei denti così candidi e brillanti che sembravano essere stati lavati con la candeggina. Sembrava non essersi accorto dello stupore mostrato da Bill e i suoi.


Dati Romanzo:

TITOLO: Missione libertà

AUTRICE: Francesca De Angelis

Contatto Facebook

Contatto Instagram

EDITORE: Pav Edizioni

GENERE: romanzo narrativa per ragazzi

PAGINE: 214 pp.

DATA DI USCITA: 5 dicembre 2019

LINK D’ACQUISTO SU AMAZON

(Link di affiliazione con il blog Buona lettura)


Non so voi, ma io sono molto curiosa. Adoro i libri per ragazzi, e credo lo leggerò con gioia al più presto.




lunedì 4 luglio 2022

SEGNALAZIONE: Da zero a più infinito (Chiara Assi)

 Iniziamo questa settimana di Luglio con una bella segnalazione.



TRAMA

Che cos’hanno in comune un diciassettenne dalla vita difficile, una spietata terrorista iugoslava e un agente segreto parcheggiato in una finta ditta di import/export? Apparentemente nulla. Oppure molto di più di quello che loro stessi pensano.
Quando il giovane Fontana decide di rubare una valigia da un facoltoso passeggero in transito alla Stazione Centrale, mai più si immagina di essere lì lì per imbarcarsi a sua volta in un viaggio che gli sconvolgerà la vita. Mentre cerca di capire chi siano i buoni e chi i cattivi si ritroverà braccato: dalla
Polizia, dai Servizi Segreti e da una temibile cricca di terroristi. Abituato a cavarsela da solo e armato solo di molto ingegno e di uno skateboard scassato, si renderà conto presto di essersi ficcato in un guaio più grande di lui e anche che uscirne sia ormai impossibile, se non imparando a distinguere gli amici dai nemici. Tra inseguimenti, fughe, cuori spezzati, amici vecchi e nuovi, Fontana passerà dall’essere un orfano che sopravvive ai margini della società a un eroe pronto a sacrificarsi.
“Da zero a più infinito” è il primo romanzo della serie spin-off de “Il Commissario e la Dottoressa” ed è l’incredibile storia di un ragazzino tenace che nonostante le difficoltà impara a stare dalla parte giusta, anche a costo di perdere tutto quel poco a cui tiene nella vita.



SPECIFICHE DEL LIBRO

PAGINE: 279 pp.
DATA DI USCITA: 11 LUGLIO 2022
GENERE: THRILLER/GIALLO
SPIN-OFF DELLA SERIE "IL COMMISSARIO E LA DOTTORESSA"
LEGGIBILE COME AUTOCONCLUSIVO
Prezzo cartaceo: € 14,90
Prezzo ebook: € 6,99
Gratis con Kindle Unlimited
Sito web dell'autrice: https://chiaraassi.com



giovedì 30 giugno 2022

RECENSIONE: Una stella senza luce (Alice Basso)

 


Titolo: Una stella senza luce
Autore: Alice Basso
Editore: Garzanti
Pagine: 320 pp.
Uscita: 12.05.2022
Prezzo: 16,90 €


Trama:

Torino, 1935. Il lunedì di lavoro di Anita inizia con una novità: Leo Luminari, il più grande regista italiano, vuole portare sul grande schermo uno dei racconti gialli pubblicati su «Saturnalia», la rivista per cui lei lavora come dattilografa. Il che significa poter curiosare dietro le quinte, intervistare gli attori e realizzare un numero speciale. Anita, che subisce il fascino settima arte, non sta nella pelle. L'entusiasmo però dura solo pochi giorni, finché il corpo senza vita del regista viene ritrovato in una camera d'albergo. Con lui, tramonta il sogno di conoscere i segreti del mondo del cinema. Ma c'è anche qualcosa che inizia in quell'esatto istante, qualcosa di molto pericoloso per Anita. Perché dietro la morte di Luminari potrebbe nascondersi la lunga mano della censura di regime. Anita e il suo capo, Sebastiano Satta Ascona, devono evitarlo: hanno troppi segreti da proteggere. Non rimane altro che indagare, ficcando il naso tra spade, parrucche e oggetti di scena. Tra amicizie e dissapori che uniscono e dividono vecchi divi, stelle che, dopo tanti anni lontano dai riflettori, hanno perso la luce. Ogni passo falso può essere un azzardo, ogni meta raggiunta rivelarsi sbagliata. Anita ormai è un'esperta ma questa volta è più difficile. Forse per colpa di quell'incubo che non le dà pace, un incubo in cui lei indossa l'abito da sposa, ma nero. Perché i giorni passano e portano verso l'adempimento di una promessa, anche se si vuole fare di tutto per impedire l'inevitabile.



Recensione:

Ecco finito il terzo capitolo della saga di Anita. Molta carne al fuoco, e un caso strano di morte. Anita e Sebastiano hanno il loro primo contatto con il mondo del cinema del tempo, con una allettante proposta da un famoso regista. Ma i loro sentimenti sono sempre altalenanti, il cuore batte ma non possono sbilanciarsi. Devono seguire quello che i parenti e la società si aspetta da loro. Quando faranno il passo giusto, e seguiranno il loro cuore?
Anita e Sebastiano sono ormai una squadra collaudata, si capiscono al volo, anche solo con uno sguardo. Satta Ascona considera la sua dattilografa come una sua pari, una donna forte e intelligente, intraprendente e con le sue stesse idee e ideologie. Sono anime affini, che amano i gialli, la scrittura, e tengono in grande considerazione la donna nel mondo del lavoro. Anita odia l'idea di doversi licenziare dopo il matrimonio, perché si pretende da lei che dia figli alla patria. Certo vorrà farsi una famiglia, ma forse ha scelto il fidanzato sbagliato. Tutti la considerano una cosa, il sesso debole e sciocco, invece che una donna forte e con sogni e tanto altro da dare al mondo. Il femminismo è trattato in maniera sottile e convincente, l'autrice è molto abile a catturare i suoi lettori, usando una penna fluida, graffiante e efficace. In una Torino dominata dal Fascio, spicca una protagonista senza eguali. Non vedo l'ora del seguito.



L'Autrice:

Alice Basso è una scrittrice milanese. Ha lavorato per diverse case editrici come redattrice, traduttrice e valutatrice di proposte editoriali. Nel tempo libero finge di avere ancora vent'anni, ama cantare e scrivere canzoni, suonare il sassofono e disegnare. Cucina male, guida ancora peggio e di sport nemmeno a parlarne. Con Garzanti ha pubblicato le avventure della ghostwriter Vani: L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome (2015), Scrivere è un mestiere pericoloso (2016), Non ditelo allo scrittore (2017), La scrittrice del mistero (2018), Un caso speciale per la ghostwriter (2019), più i racconti La ghostwriter di Babbo Natale (2017), Nascita di una ghostwriter (2018), Un caso speciale per la Ghostwriter (2019), Il morso della vipera (2020), Il grido della rosa (2021). Del 2022 Una stella senza luce, una storia piena di colpi di scena e di pericoli ambientata nell'Italia del 1935.


sabato 18 giugno 2022

RECENSIONE: Basta un caffè per essere felici (Toshikazu Kawaguchi)

 


Titolo: Basta un caffè per essere felici
Autore: Toshikazu Kawaguchi
Editore: Garzanti
Pagine: 176 pp.
Uscita: 14.01.2021
Prezzo: 16,00 €


Trama:

Accomodati a un tavolino,
Gusta il tuo caffè.
Lasciati sorprendere dalla vita.

L'aroma dolce del caffè aleggia nell'aria fina dalle prime ore del mattino. Quando lo si avverte, è impossibile non varcare la soglia della caffetteria da cui proviene. Un luogo, in un piccolo paese del Giappone, dove si può essere protagonisti di un'esperienza indimenticabile. Entrare, lasciarsi servire e appoggiare le labbra alla tazzina per vivere di nuovo l'esatto istante in cui ci si è trovati a prendere una decisione sbagliata. Per farlo, è importante che ogni avventore stia attento a bere il caffè finché è caldo: una volta che ci si mette comodi, non si può più tornare indietro. E' così per Gotaro, che non è mai riuscito ad aprirsi con la ragazza che ha cresciuto come una figlia. Yukio, che per inseguire i suoi sogni non è stato vicino alla madre quando ne aveva più bisogno. Katsuki, che per paura di far soffrire la fidanzata le ha taciuto una dolorosa verità. O Kiyoshi, che non ha detto addio alla moglie come avrebbe voluto. Tutti loro hanno qualcosa in sospeso, ma si rendono presto conto che per ritrovare la felicità non serve cancellare il passato, bensì imparare a perdonare e a perdonarsi. Questo è l'unico modo per guardare al futuro senza rimpianti e dare spazio a un nuovo inizio.
Toshikazu Kawagushi è diventato un fenomeno internazionale con il tuo romanzo d'esordio, Finché il caffè è caldo, che ha venduto oltre 1 milione di copie in Giappone, e in Italia è tuttora in classifica dopo mesi dall'uscita. Ora torna con la sua caffetteria speciale, e ci consegna una storia emozionante sulla meraviglia che si nasconde negli imprevisti della vita e nei regali del destino.



Recensione:

Secondo capitolo di questa dolce saga. Amo i personaggi che vivono la magia del Caffè, le quali vite si intrecciano, in ogni singolo capitolo, solitario ma collegato agli altri. I protagonisti che lavorano e vivono la caffetteria sono cresciuti, le nuove generazioni sono arrivate, e sono pronte a versare il caffè. Amo questa saga, questi libri dolci, balsamici, che tengono compagnia, che leggiamo per rilassarci. La penna racconta storie dolci, malinconiche ma piene d'amore. Le vite dei clienti cambiano, anche se loro non possono variare il passato. Ma ci sarà un cliente che vorrà tentare un salto nel futuro. Cosa succederà? è talmente difficile trovare la persona disiderata, sono talmente tante le regole per viaggiare nel tempo...
Non vedo l'ora di leggere anche il terzo capitolo. Questo autore è stupendo, profondo, bravissimo e tanto capace di arrivare ai cuori dei lettori.


L'autore:

Toshikazu Kawaguchi è nato a Osaka, in Giappone, nel 1971. Dopo aver lavorato per anni come sceneggiatore e regista, ha avviato la sua carriera di romanziere. Il suo primo romanzo, Finché il caffè è caldo, ha vinto il Suginami Drama Festival. Il suo romanzo di debutto ha venduto in Giappone oltre un milione di copie. Il suo stile è stato paragonato dalla critica a quello di Haruki Murakami e Banana Yoshimoto.

Romanzi:

1. Finché il caffè è caldo

2. Basta un caffè per essere felici

3. Il primo caffè della giornata