Amazon+clickBank

lunedì 26 giugno 2017

PUBBLICITA': Dì addio alle tue allergie (Devi Nambudripad)










Eccomi tornata con un libro scoperto sul sito "Il Giardino dei Libri". E' un libro interessante, sulle allergie, con un bellissimo 15% di sconto sul prezzo di copertina.


Titolo: Metodo N.A.E.T. - Dì addio alle tue allergie
Autore: Devi Nambudripad
Editore: Amrita Edizioni
Uscita: 2017
Pagine: 216 p.
Prezzo: 16,50 €


Io sono allergica da tanto tempo ormai, non ci sono nata. E' venuta così, da sola... sarà tutto l'inquinamento, sarò predisposta, sarà non so cosa, ma vorrei tanto che la mia allergia sparisse così come è venuta.

Sono curiosa di leggere questo libro. Il metodo N.A.E.T. è terapeutico, naturale, indolore, non invasivo, e leggo dal sito che questo conduce all'eliminazione totale delle allergie e malattie collegate. Sarebbe un sogno per me.
In questo libro possiamo trovare una soluzione definitiva, con tutte le informazioni sul suo funzionamento e i più recenti studi e ricerche sull'argomento.

La sigla N.A.E.T. deriva dall'inglese Nambudripad's Allergy Elimination Techniques (ovvero le "Tecniche Nambudripad per l'Eliminazione delle Allergie") e nasce e si riferisce alla sua scopritrice, la dottoressa Nambudripad. Molti medici nel mondo seguono il metodo della dottoressa indiana, ora residente in California.

L'autrice del libro ha fatto ricerche grazie, o per colpa, della sua salute precaria. I suoi problemi parevano senza soluzione, ma dopo venti anni è riuscita a comporre un metodo che coinvolge diverse discipline come la chiropratica, l'agopuntura, la chinesiologia e la digitopressione.

Quello che mi ispira tantissimo di questa metodologia è che la Dottoressa parte dal nostro organismo, incapace di adattarsi velocemente ai mutamenti ambientali, e vuole favorire il processo di adattamento aiutando il corpo a essere più tollerante. Quindi non dovremo eliminare meticolosamente tutte le sostanze che ci provocano allergie o intolleranze, ma aiutarci a integrarle nella maniera più corretta!
Sistema geniale!


Quello che più mi fa brillare gli occhi è la promessa di risultati permanenti, una guarigione totale.
E nel libro troviamo anche moltissime testimonianze di medici e professionisti del settore.
La Dottoressa ha addestrato migliaia di dottori in tutto il mondo, compresa l'Italia.

Vi lascio qui sotto l'indice del libro e un piccolo estratto o approfondimento.

Cosa aspettate? Correte subito ad acquistarlo!


INDICE

Avvertenza dell'autrice
Prefazione di Robert Cohen, M.D
Premessa
Postilla alla premessa
Introduzione
  • Cap. 1 - Cosa sono le allergie
  • Cap. 2 - Cos'è il metodo NAET?
  • Cap. 3 - Categorie di allergeni
  • Cap. 4 - Come scoprire le proprie allergie
  • Cap. 5 - La connessione mente-corpo
  • Cap. 6 - Test della sensibilità neuromuscolare
  • Cap. 7 - Una vita da allergici
  • Cap. 8 - Auto-aiuto NAET
  • Cap. 9 - Testimonianze di medici e professionisti del settore
  • Cap. 10 - Casistica
Glossario
Contatti
Ringraziamenti
Bibliografia

APPROFONDIMENTI

La Tecnica di Nambudripad per l’Eliminazione delle Allergie:
"La Tecnica di Nambudripad per l’Eliminazione delle Allergie (NAET) è un trattamento naturale, indolore e non invasivo usato per eliminare in modo permanente le allergie alimentari e ambientali.
Questo metodo non prevede il ricorso a farmaci, erbe, vitamine o altri integratori. Può però essere usato in sinergia con altre forme di trattamento e terapia che includano medicinali, erbe, vitamine, minerali, enzimi e altri integratori, nel caso si ritenessero utili per migliorare o rafforzare le proprie condizioni di salute. Ogni sostanza, tuttavia, prima di essere utilizzata dovrebbe essere sottoposta a test e liberata dalle possibili influenze allergiche."
Devi Nambudripad 

martedì 20 giugno 2017

RECENSIONE: Il battito oscuro del mondo (Luca Quarin)


Titolo: Il battito oscuro del mondo
Autore: Luca Quarin
Collana: I Nasi Lunghi
Editore: Autori Riuniti
Uscita: 2017
Pagine: 230 p.
Prezzo: 15,00 €


Trama:
Una famiglia di New Bedford, Massachusetts, dagli anni Sessanta ad oggi, tra ricchezze e potere, tra successi e cadute, intrighi, tradimenti, amore e bugie. Sullo sfondo dei grandi eventi della storia statunitense, i fratelli Elizabeth e William vivono le loro esistenze parallele cercando di comprendere il destino che li lega inesorabilmente al passato di una dinastia contorta e misteriosa. Luca Quarin costruisce una cinepresa a doppio fuoco: quello vicinissimo, dei fatti della vita di ciascuno, e quello a campo lunghissimo, degli eventi che decidono la sorte di milioni di persone. Ma non solo, è nella relazione tra queste due inquadrature che si snoda "il battito oscuro del mondo": quanto i fatti che passeranno alla storia influenzino le vite dei singoli, e quanto, più o meno consapevolmente, i singoli decidano i fatti che alla storia passeranno.




Recensione:
Questo libro mi aveva incuriosito molto, e la copertina era veramente bella. Ma...
Non mi ha preso, la storia è strana, ogni capitolo è un anno durante il quale i personaggi vivono la loro vita tra gioie e dolori, tradimenti e grandi avvenimenti.
Si salta di 4 anni circa, spesso non ho trovato continuità. I personaggi sono spregiudicati, senza onore e rispetto per i familiari, tradiscono in continuazione, con amanti e sconosciuti.
E la scrittura è piena di allusioni velate, di brevi descrizioni di amplessi, di tradimenti apatici dettati solo dal desiderio.
I personaggi spregiudicati, spesso nascondono una complessità maggiore, il desiderio è ciò che muove l'essere umano. Quello che forse dovrei dire, a mio parere, è che questo libro non rispecchia una mia personale visione della moralità.
I protagonisti non hanno inibizione e sono molto conflittuali. Esistono forse legami profondi ma contraddittori. I genitori vogliono indipendenza e individualità. Hanno avuto due figli che probabilmente non volevano, cercano di vivere la vita cogliendo ogni attimo, e nascondono molti segreti.
E' un romanzo particolare. Ma la scrittura non mi è piaciuta. Troppo menefreghismo in quel mondo, troppa meschinità. Ho letto scene hot descritte meglio, ma forse qui non era importante scriverle bene. Erano solo una cornice che serviva a farci conoscere i genitori da ogni punto di vista.
Quindi posso dire che non mi sono piaciuti nemmeno i protagonisti.
Per me è NO.






L'Autore:
Luca Quarin è nato a Udine nel 1965. Si è occupato di ambiente, di design e di architettura. Ha collaborato alla redazione di Zeta, rivista internazionale di poesia visiva, e ha partecipato al progetto Guggenheim Pubblic, promosso dalla Fondazione Solomon R. Guggenheim. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati dalla Biblioteca del Cenide, da Lazy Book e dalla rivista Parametro. Questo è il suo primo romanzo.



                        Fai il Test di Gradimento sul mio Blog

giovedì 15 giugno 2017

#BOOK TAG: 25 Domande sui libri


Oh Cielo... non mi sono neanche accorta...
Ma oggi il mio blog compie 4 Anni !!!

Ecco a voi un pensierino speciale...


Grazie ad una dritta di una mia cara amica e scrittrice, riprendiamo un po' le giornate con i TAG... oggi ne ho scovato uno pieno zeppo di domandine!!!
Siete Pronti ???
Il Book Tag l'ho trovato sul blog di Sara: With a Spoonful of sugar
Ecco qui Domande & Risposte

1. Come scegli i libri da leggere?
Le librerie sono il mio guaio. Cerco di evitarle, ma poi mi chiamano. E mio marito mi appoggia nell'entrare e cercare qualcosa. Di solito mi aggiro nel reparto Fantasy o Ragazzi, ma spesso vedo i blog di settore che mi ispirano.
Poi mi capita di saltare da un genere all'altro. Ci sono delle volte nelle quali ho bisogno di libri leggeri, e altre volte di quelli impegnati.
Di recente ho letto anche saggi su argomenti di internet marketing... mi ispiravano ed ero curiosa di imparare qualcosa di nuovo.
2. Dove compri i libri: in libreria o online?
Amo girare e scegliere in libreria, così posso vedere le condizioni del volume, l'edizione, la trama e annusare qualche volta le pagine.

Però on line trovo alcune volte libri introvabili... amo entrambe le opzioni... nulla eguaglia l'attesa di un corriere coi libri :)
3. Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta?
Domanda da dito nella piaga. Ho due librerie con i libri di "scorta" e non riesco a farli "diminuire"...
4. Di solito quando leggi?
Prima di diventare mamma, leggevo sempre e comunque, tranne che al lavoro. Mattina, pomeriggio o sera non era importante... Ora cerco di leggere prima di dormire, anche se mi viene un gran sonno. Oppure sfrutto i pisolini del bimbo, divisa tra casa, blog e lettura :) Basta organizzarsi...
5. Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro?
Una volta sceglievo i libroni più grandi... ora sto in una media di 200/300 pagine circa... tranne se il libro mi piace moltissimo.
6. Genere preferito?
Il Fantasy è da sempre il mio preferito. Amo comunque il Distopico, il romanzo storico (soprattutto narrativa sull'Antico Egitto), e l'Avventura/Spionaggio. Da un po' sto tornando ai libri per ragazzi, dolci, con sani principi e che spero di leggere tra qualche anno al mio bimbo.
7. Hai un autore preferito?
No, tranne J.K.Rowling. Leggo tanti autori e moltissimi li apprezzo... ma non c'è per forza un preferito, tranne la mamma di Harry Potter.

8. Quando è iniziata la tua passione per la lettura?
Che io ricordi tutto ha avuto inizio alle Elementari. Il primo libro di cui ho memoria è: "Il fantasma di Canterville e gli altri racconti"... letto nell'estate per la scuola... e da lì mi si è aperto un mondo. Prima ero comunque piena di storie, libri illustrati per bimbi, le collane di "cassette audio" del Raccontastorie e Cantastorie, libri sugli gnomi, ecc...
E' normale circondarsi di libri quando si cresce così...
9. Presti i libri?
Assolutamente no. Credo di aver prestato solo un libro nella mia vita, ed è tornato fortunatamente integro. Ma non vi dico l'ansia...
10. Leggi un libro alla volta oppore riesci a leggerne diversi insieme?
Leggo un libro alla volta, però ho avuto un momento che ne leggevo due insieme. Però tendo a godermi una storia per volta.
11. I tuoi amici/famigliari leggono?
Si e no. Ho infettato mio marito... ma solo mia mamma, ora che è in pensione, legge thriller e gialli. Prima non aveva molto tempo.
12. Quanto ci metti mediamente a finire un libro?
Ci sono stati libri che ho finito in un giorno, altri in una settimana o due. Ora che ho altre priorità... ci impiego qualche settimana in più...
13. Quando vedi una persona che legge (ad esempio sui mezzi pubblici) ti metti immediatamente a sbirciare il titolo del suo libro?
Direi di si. Cerco di sbirciare il titolo, e qualche volta riesco a leggere qualche riga... ma poi magari passo per curiosa e ficcanaso! Cerco di contenermi.
14. Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe?
Domanda difficilissima. Ce ne sono troppi... tanti sono profondi, divertenti, avventurosi, dolcissimi... ma il mio Harry Potter non me lo toglie nessuno.
15. Perchè ti piace leggere?
Perché mi rilassa, mi porta in altri mondi, e io posso assentarmi dal mondo per un poco...
16. Leggi libri in prestito (da amici o dalla biblioteca) o solo libri che possiedi?
Entrambi. Ho usufruito della biblioteca per anni, per non far spendere soldi a mia mamma. Ora che ho una casa mia... il mio stipendio è in pericolo... :) 
17. Qual è il libro che non sei mai riuscito a finire?
Ne ho abbandonati ben pochi, però questi sono alcuni titoli che proprio non sono riuscita a finire: "Era un'altra stagione amore mio", "Io non amo", "Vita degli elfi", "La storia dei miei assassini"...
18. Hai mai comprato un libro solo perchè aveva una bella copertina, e cosa ti attrae nella copertina di un libro?
Sì, è capitato. La copertina di un libro deve avere colori, un disegno accattivante, mi piacciono molti le copertine disegnate, non foto di visi o paesaggi... 
19. C’è una casa editrice che ami particolrarmente e perchè?
Amo molto i libri Garzanti, forse anche perché è la prima con la quale ho collaborato. Le copertine sono stupende, e anche la scelta dei romanzi.
20. Porti i libri dappertutto (ad esempio in spiaggia o sui mezzi pubblici) o li tienei “al sicuro” dentro casa?
Di solito leggo in casa, ma se esco e devo fare un viaggio (mezzi pubblici & co.) o aspettare (parrucchiera, dottore), i libri vengono con me.
21. Qual è il libro che ti hanno regalato e che hai gradito maggiormente?
L'Alchimista mi è stato regalato da un'amica per Natale scorso... mi è piaciuto un sacco!!!
22. Come scegli un libro da regalare?
E' difficilissimo regalare libri, soprattutto se non conosci bene la persona a cui regalarlo. Preferisco scegliere dell'altro...
23. La tua libreria è ordinata secondo un criterio o tieni i libri in ordine sparso?
Se c'è un autore che ha scritto diversi libri, anche con CE differenti, metto tutto vicino. Altrimenti cerco di sistemare un po' per autore e un po' per Casa Editrice.Niente ordine alfabetico o di colore.
24. Quando leggi un libro che ha delle note le leggi o le salti?
Le note sono fastidiose. Se sono in fondo alla pagina le leggo, se sono tutte in fondo... spesso le salto.
25. Leggi eventuali introduzioni, prefazioni e postfazioni dei libri o le salti?
A volte le leggo, ma spesso sono noiose e dopo poco le abbandono.

Finito !!!
Vi è piaciuto?

Se avete voglia, aspetto i vostri commenti e le risposte :)





Fai il Test di Gradimento sul mio Blog

mercoledì 14 giugno 2017

RECENSIONE: Il Gran Consiglio del Real Coniglio (Montefiore)


Titolo: Il Gran Consiglio del Real Coniglio
Autori: S. & S. Montefiore
Editore: Mondadori
Uscita: 23 Maggio 2017
Pagine: 192 p.
Prezzo: 14,00 €
Età: 8+



Trama:
Shylo è il coniglio più piccolo della sua cucciolata e anche il più debole e gracile della famiglia. Per questo i suoi fratelli non fanno altro che prenderlo in giro e giocargli brutti scherzi. Un giorno, mentre saltella da solo nella foresta, si imbatte in una banda di ratti che stanno organizzando un complotto ai danni della regina. Nonostante si senta il meno coraggioso fra i conigli, toccherà proprio a lui partire per Londra e cercare i membri della società segreta che da anni protegge l’incolumità della regina. Ce la farà il più piccolo dei conigli a dimostrare di essere il più grande egli eroi? 


Recensione:
Questo piccolo, grazioso libro l'ho scoperto per caso in libreria e subito mi ha attirato. Era molto curato nei colori e nei disegni, e risvegliava la bambina che è in me.
Ho adora ogni singola pagina della tenerissima storia del coniglietto Shylo. Ci sono belle illustrazioni adatte ai bimbi, per stimolare la loro fantasia. Il protagonista cresce in fiducia e coraggio nelle sue avventure, incontrerà amici fidati, maestri saggi, compagni avventurosi e puzzolenti nemici della Corona.
E' un libro delizioso, nato dalla complicità degli scrittori col figlio minore, col quale erano soliti inventare storie di conigli. Il ritmo è incalzante, la scrittura fluida. Sono poco meno di 200 pagine da divorare, e non ve ne accorgerete nemmeno.
Lettura consigliatissima, per bimbi e genitori che vogliono raccontare dolci fiabe prima di andare a dormire.


                                                            

Gli Autori:
  • Santa e Simon Sebag Montefiore sono autori di bestseller tradotti in oltre quaranta lingue. Santa Montefiore scrive romanzi, Simon Sebag Montefiore è autore di saggi e biografie che hanno riscosso grande successo. Sono sposati, hanno due figli e vivono a Londra. Questo è il loro primo libro scritto insieme.



martedì 13 giugno 2017

PUBBLICITA': "I quattro Regni" di Pietro Tulipano


"I quattro regni" è il romanzo d'esordio del giovanissimo Pietro Tulipano: si tratta di un fantasy ricco di avventura e personaggi interessanti, che ha già ricevuto recensioni entusiastiche su Amazon.

La Astro Edizioni, collana E-sordisco, è lieta di annunciare
la pubblicazione de I quattro regni,
un romanzo di Pietro Davide Tulipano



Titolo: I quattro regni
Autore: Pietro Davide Tulipano
Editore: Astro (E-sordisco)
Data di uscita: 27 marzo 2017
Pagine: 364
Prezzo: 1, 99 (ebook)

TRAMA:
Gli orchi, antichi nemici degli uomini, nani ed elfi, stanno effettuando una corsa agli armamenti. Il re, allarmato, cerca alleati, i quali nominano un’ambasciata composta dai loro guerrieri più abili e fidati e da uno dei paladini, saggi guerrieri custodi della pace. Tra loro ci sarà anche un abile cacciatore dal passato misterioso, appartenente a un’antica razza ormai quasi del tutto estinta. Con il benestare del re degli uomini, si aggiungerà alla spedizione anche una giovane ragazza, Aisling, figlia di un nobile generale del regno.

Intanto Déltan, un giovane contadino orfano di padre, conduce la sua esistenza tranquilla in una piccola città del regno, sognando un giorno di esplorare il mondo. Una sera la sua città viene attaccata da mostruose creature anfibie. I cittadini e i soldati resistono all’attacco, ma buona parte della città è data alle fiamme. Déltan non riesce a salvare sua madre e il giorno seguente decide di unirsi all’ambasciata di Aisling.

Vi sembra un pochino interessante?
Non vi resta che acquistarlo...

un ebook è comodo da trasportare...
ti basta un cellulare o un tablet
L'estate si avvicina...
potresti portare questo Fantasy con te in vacanza!!!
                                                     
                                                         








Test di Gradimento Blog:
Dimmi cosa ne pensi... ci vorranno solo 2 minuti !

lunedì 12 giugno 2017

IN MY MAILBOX 2017 - #5: I regni di fuoco 3, Il Gran Consiglio del Real Coniglio, Il battito oscuro del mondo

In My Mailbox è la rubrica ideata da Kristi del blog The Story Siren,
e che io seguo su "Ombre Angeliche".
Consiste nel presentare i libri acquistati, regalati,
prestati o ricevuti dalle case editrici e gli autori.


Ciao a tutti,
Eccomi tornata all'appuntamento che amo di più... mostrarvi i miei ultimi arrivi!!!




- IL GRAN CONSIGLIO DEL REAL CONIGLIO (S. & S. Montefiore)

Ho visto questo bellissimo libro per bambini in libreria e la Mondadori me l'ha gentilmente inviato. Lo sto leggendo ora... è tenerissimo!


- I REGNI DEL FUOCO 3° - Nel cuore della foresta ( T. Sutherland)

Finalmente tra le mie mani il terzo capitolo della saga dei draghi della profezia!
Grazie Battello a Vapore...

- IL BATTITO OSCURO DEL MONDO (L. Quarin)
Ecco una nuova uscita per AutoriRiuniti... grazie a loro potrò leggere questa novità!



Cosa ne pensate dei nuovi arrivi?


Test di Gradimento del blog... 
Le tue opinioni sono importanti per Me!



sabato 10 giugno 2017

RECENSIONE: Fore Morra (Diego Di Dio)


Titolo: Fore Morra
Autore: Diego Di Dio
Editore: Fanucci - Time Crime
Pagine: 315 p.
Edizione: 2017
Prezzo: 12,90 €


Trama:
Alisa e Buba sono due sicari. Entrambi sono professionali, spietati, ben noti nell'ambiente. Lavorano insieme, ma non potrebbero essere più diversi. Buba è un uomo possente, maniacale, una perfetta macchina di morte dal passato ambiguo e oscuro. Alisa è una sopravvissuta. Si porta dietro il fardello di un'infanzia trascorsa tra violenze e angherie, tra abusi e povertà: è cresciuta ai margini di una società feroce e impietosa. Quando viene commissionato loro l'omicidio di un piccolo camorrista, scoprono che si tratta di una trappola architettata da un uomo potente e determinato, chiamato "il boss", e di cui si sa una cosa sola: il suo obiettivo è catturare Alisa, catturarla viva. Andando a ritroso nella memoria, esplorando i tormenti e le violenze subite nella sua vita, Alisa dovrà capire chi si nasconde dietro la grande macchinazione congegnata ai suoi danni. Lei e Buba dovranno addentrarsi tra i quartieri di Napoli e negli antri bui della mente umana, per scoprire quanto profondo e devastante possa essere l'odio di un uomo tradito. Fore morra: fuori dalla camorra. Come proiettili impazziti, con tutti e con nessuno.


Recensione:
Sono entusiasta!!! Ho divorato questo bellissimo romanzo e quasi non me ne sono accorta.
Premetto che non ho mai letto libri che abbiamo mafia o camorra come argomento di sfondo... non amo questo genere e me ne tengo alla larga. C'è tanto altro da leggere.
Ma questo libro mi è stato proposto e gli ho dato una possibilità, con la mente aperta.

E l'ho adorato!!!

Diego ha una scrittura fluida, incalzante, che ti fa rimanere col fiato sospeso. I capitoli sono un continuo incatenarsi di azioni, tra passato e presente dei protagonisti.
Scopriamo poco alla volta chi sono Alisa e Buba, e le loro storie personali.
E' un libro crudo, che ci dipinge a colori forti la realtà e il degrado che convivono tra Camorra e povertà.
E' un concentrato di crudeltà e dolcezza, forza e fiducia in pochi.
Non posso fare altro che dirvi... LEGGETELO!!!
Da non perdere...

P.s. "Fore Morra" significa Fuori dalla Camorra...

                                                                  



L'Autore:
Sono nato a Ischia il 7 giugno 1985.
Laureato in Giurisprudenza con una tesi in editoria, vivo a Procida, dove sono ambientate alcune delle mie storie.
Ho scritto e pubblicato racconti gialli, noir, horror, mainstream e di fantascienza con numerosi editori (Mondadori, Delos Books, Leone Editore, Edizioni Montag). Dopo aver collaborato, per circa un anno, con il giornale locale "Espressioni procidane", adesso scrivo articoli, saggi e recensioni per riviste letterarie e periodici, come la Writers Magazine Italia e Fralerighe.

Collaboro come correttore di bozze e editor per agenzie letterarie, case editrici e committenti privati. 

Negli anni, ho accumulato un po' di riconoscimenti: ho vinto il premio Mario Casacci (Orme Gialle) 2011 con il racconto "La signora", un noir ambientato a Procida.
L'anno successivo ho vinto l'edizione di maggio 2012 del premio Nero Lab, con il racconto "Troppo bella", una spy story ambientata a Napoli.
Nel 2013, ho vinto il premio Writers Magazine Italia con il racconto "C'è ancora tempo", una storia d'amore e di viaggi nel tempo.
Nello stesso anno, ho vinto il Nero Premio con "Il coltellaio", il mio personale omaggio ad Hannibal Lecter.

Sono apparso due volte in appendice ai Gialli Mondadori: nel 2012 con "I dodici apostoli" e nel 2014 con "Il canto dei gabbiani" (menzione speciale al Gran Giallo Città di Cattolica).

Ho pubblicato il thriller sovrannaturale "Condannati a morte" (Milano Nera) in formato ebook e la raccolta di racconti thriller/noir "E' tempo sprecato uccidere i morti" (Dunwich Edizioni).

Attualmente sto lavorando a numerosi progetti, sia letterari che fumettistici.

Se volete salutarmi, chiedermi consigli o esprimere un parere, chiedere un "editing dimostrativo gratuito" o fare quattro chiacchiere letterarie, potete contattarmi al seguente indirizzo e-mail:



diego_didio@libero.it







Fammi sapere cosa ne pensi del Blog
bastano 2 minuti...