Amazon+clickBank

venerdì 30 maggio 2014

RECENSIONE: Legend (Marie Lu)

Ciao a tutti. Ho finito in un lampo questo bellissimo libro...
fate attenzione... nella recensione c'è qualche spoiler!
 

Titolo: Legend
Autore: Marie Lu
Serie: Legend
Edito da: Piemme
Prezzo: 9,22 euro
Genere: young adult, distopico
Pagine: 304 pag.
Data uscita: novembre 2011
 
TRAMA:
Quelli che una volta erano gli Stati Uniti occidentali sono ora diventati la Repubblica, una nazione in guerra perenne con i suoi vicini. Nata in una famiglia privilegiata in uno dei distretti più ricchi della Repubblica, la quindicenne June è una ragazza prodigio destinata al successo nei circoli più alti del corpo militare della Repubblica. Nato in uno dei quartieri più poveri, Day è il criminale più ricercato della Repubblica, ma i suoi motivi non sono così cattivi come sembrano.
Venendo da mondi così diversi, Day e June non hanno motivo di far incrociare i loro destini, fino al giorno in cui il fratello di June, Metia, viene ucciso e Day diventa il principale sospettato. In una caccia tra gatto e topo, Day deve combattere per la sopravvivenza della sua famiglia, mentre June cerca di vendicare la morte di Metias. Tuttavia, uno scioccante cambiamento della situazione fa scoprire ai due il motivo per cui si sono incontrati e capiranno fino a che punto la loro nazione è disposta a spingersi per mantenere dei segreti. 

RECENSIONE:
Day e June sono gli opposti, quelli che si attraggono, quelli che si incontrano per caso, quando tutto sembra dividerli. Una serie di "fortunati" eventi farà incontrare i due personaggi principali, colpiti da tragedie familiari e vicende inimmaginabili.
Mi sembra esagerato descrivere come eroi due ragazzetti di quindici anni, ma se vogliamo mettere tutti i puntini sulle "I", anche Harry Potter ha iniziato a undici anni a combattere il Signore Oscuro.
In Legend veniamo catapultati in un mondo impossibile, in un futuro improbabile, dove gli Stati Uniti d'America sono solo una lontana leggenda, ma nei quali troviamo ancora i quartieri poveri sfruttati dalla casta dei ricconi e dei militari.
Questa fantomatica Repubblica sembra prendersi cura del suo popolo, ma forse non è veramente così. Dicono che Legend richiami molto la saga degli Hunger Games. Devo dire che ho comprato questo libro dopo essere stata stregata dalla trilogia della Collins, e posso confermare che il Governo di Legend con l'Elector Primo richiama molto Capitol City e il presidente Snow.
Dopo tutte queste precisazioni o critiche posso però dire a tutti che il primo libro di questa trilogia mi è piaciuto.
Sembra quasi scontato l'incontro di questi due giovani provenienti da mondi diversi, e il loro successivo innamoramento.
Sono sicura che magari si poteva evitare qualche evento drammatico tra i loro famigliari, ma una delle regole per uno scrittore è che il protagonista deve essere gettato in una o più disastrose situazioni, e da lì lui/lei dovrà uscirne come vincitore oppure sprofondando nella sconfitta più nera.
Mi sono sentita molto vicina a June, con i sentimenti contrastanti di amore per il ribelle assassino di suo fratello, la lealtà alla Repubblica, l'odio contro le Colonie, la voglia di eccellere negli studi e l'orgoglio di far parte dell'alta società.

Consiglio a chiunque di leggere questo libro, io ho già iniziato il secondo e mi sta piacendo parecchio. Vediamo dove ci porterà la nostra Marie Lu. E non rovinatevi la lettura facendo sempre dei raffronti con altri libri... godetevi il libro e viaggiate con lui!


L'AUTRICE:
Marie Lu è un art director presso Online Alchemy, una compagnia di videogame, ed è la titolare di una azienda, la Fuzz Academy. Attualmente vive a Los Angeles.
Sito dell’autricehttp://www.marielu.org/
 
 
Serie Legend:
- Legend, 2011
- Prodigy, 2012

1 commento:

  1. L'ho letto e ho letto anche Prodigy! Stupendo! *O* adoro Day e June, non vedo l'ora di leggere Champion!!

    RispondiElimina