Amazon+clickBank

giovedì 5 giugno 2014

RECENSIONE: Elfo per metà (Valentina Capaldi)


Titolo: Elfo per metà
Autore: Valentina Capaldi
Edito da: 0111 edizioni
Prezzo: 12.00 euro
Genere: Romanzo Fantasy
Pagine: 101 pagine

TRAMA:
È un grande problema quando una regina ha imposto su di te una maledizione che ti succhia la vita. È un grande problema quando la tua unica speranza di salvezza è un albero di dodici metri che può stritolarti con le sue radici se non gli vai a genio. È un grande problema quando i tuoi compagni hanno una scarsissima considerazione delle tue capacità.
Ma, soprattutto, è un grande problema quando sei un elfo solo per metà.


RECENSIONE:
Ho ricevuto questo libro come vincita di un Giveaway, e mi ispirava molto per l'argomento elfi! Io, che sono un amante del fantasy, non potevo lasciarmi scappare questo libretto di cui non avevo mai sentito parlare.
All'inizio mi sono sentita estranea dalla storia, perché Caleb il protagonista non mi sembrava né carne né pesce.. e infatti lui è un mezzo elfo. Non si capiva bene se avrebbe avuto la forza di sostenere gli scherni e le cattiverie degli altri elfi, se avrebbe salvato la sua gente dalla regina cattiva, se sarebbe stato l'eroe che il libro richiedeva. Il suo cambiamento è spiegato in maniera un po' superficiale e troppo veloce, ma finalmente ho visto Caleb prendere in mano la situazione e trovare una soluzione alla guerra.
Libro strano, bello, troppo corto, che si poteva sviluppare in maniera più ampia, ma molto piacevole. Ci ho impiegato una settimana perché l'inizio non mi prendeva. Però l'incipit lento non mi ha fermato, e sono contenta di essere arrivata alla fine.
Una fine aperta... chissà se ci sarà mai un proseguo?



VALENTINA CAPALDI:
Valentina Capaldi Nasce nel 1986 in provincia di Caserta e dopo alcuni trasferimenti approda a Padova, dove attualmente vive e studia giurisprudenza. Ama i libri da sempre. Non ricorda con esattezza qual è stato il primo romanzo che ha letto, ma sa che il primo che ha amato è stato “Piccole donne”. Finora ha letto centinaia di romanzi di ogni genere e continua a farlo, tanto è vero che ha in camera una scatola talmente piena di libri ancora da leggere che ormai ha esaurito lo spazio. Ha deciso che voleva scrivere quando la maestra le ha insegnato l’alfabeto in prima elementare. Il motivo principale è che la sua mente elabora storie in continuazione e alla fine si ritrova la testa così piena che deve mettere le parole sulla carta. Il libro rivelazione della sua vita è stato “Il signore degli anelli” (di J. R. R. Tolkien), letto per la prima volta a 11 anni, che le ha mostrato fin dove fosse possibile spingersi con l’immaginazione. Ovviamente il genere che predilige nella scrittura è il fantasy.

1 commento:

  1. Ahh, sembra interessante! Peccato però il finale aperto.

    RispondiElimina