Amazon

sabato 13 giugno 2015

RECENSIONE: Viola, vertigini e vaniglia (Monica Coppola)



Titolo: Viola, Vertigini e Vaniglia
Autore: Monica Coppola
Editore: Booksalad
Uscita: 2015
Pagine: 268 p.
Prezzo: 14,00 €


Trama:
La vita di Viola è in fermento: una casa nuova tutta per sé, il ritorno della sua migliore amica Emma da New York e soprattutto l'incontro con Tancredi, affascinante editor che la coinvolge in un progetto editoriale. E anche se si tratta solamente di scrivere racconti su di un buffo tacchino, Viola decide di non lasciarsi sfuggire questa occasione: si licenzia dal call center e inizia a inventare storie sul Tacchino Poldino. Al suo fianco c'è Emma che, oltre ad occuparsi delle illustrazioni, movimenta le sue notti. Viola è decisa a raggiungere la vetta e tra le assillanti richieste delle strampalate zie, i diverbi con la madre e la cugina Archistar, tutto sembra procedere per il meglio. Sembra, perché il progetto rischia di andare a monte. E mentre sta per sprofondare di nuovo nel "pessimismo cosmico" ecco che tutti iniziano a comportarsi in modo strano: l'editore si disinteressa della stroncatura, la zia preferita parte all'improvviso, Emma diventa evasiva e indecifrabile e l'Archistar le sventola sotto il naso un misterioso biglietto giallo. E la bufera di neve che la sorprende durante un viaggio porterà una soluzione per i suoi guai o ulteriori complicazioni?

Recensione:
Ho appena finito di leggere questa nuova uscita Booksalad, e ne sono ampiamente soddisfatta.
Monica Coppola ha saputo amalgamare un romanzo rosa con delle sfumature ironiche, un'avventura divertentissima, colpi di scena, batticuore, vertigini e un inusuale riferimento alla vaniglia che non vi voglio svelare.
Viola, la protagonista, è un'aspirante scrittrice, nella quale mi sono immedesimata subito, soprattutto nella sua prima avventura al Salone del Libro di Torino...
Quanto mi mancano quelle ore in mezzo alla carta stampata.
Adoro le trame dove si parla di libri, scrittori, case editrici... ma Viola va oltre a tutto questo, e nelle sue peripezie ci mettono lo zampino le zie floreali, la cugina ricca, famosa e altezzosa, un ex-editor, un cake-design affascinante e molto altro.
Un romanzo esplosivo, coinvolgente, esilarante, con i più improbabili alti e bassi che una protagonista possa avere.
Grazie alla Booksalad, che mi ha permesso di conoscere Viola, e di ammirare la scrittura fluente di Monica.

Questo libro rientra nella Bookish Advisor 2015 Reading Challenge come: Un libro ambientato nel mio paese.

L'Autrice:
Nata a Torino nel 1974, è laureata in Lettere Moderne e si occupa di marketing e comunicazione. Da sempre appassionata di letteratura si divide tra le sue due figlie, un marito candycrush dipendente, un criceto irrequieto e i testi del suo Blog: violavertiginievaniglia.blogspot.it


2 commenti:

  1. Sembra carino ma non so se potrebbe piacermi :3 aspetto magari qualchea ltra recensione ^^

    RispondiElimina
  2. Grazie Alessia per la tua lettura e il tuo parere!
    Ika se ti va di curiosare trovi altre recensioni qui :)
    http://violavertiginievaniglia.blogspot.it/p/le-recensioni.html

    RispondiElimina