Amazon+clickBank

sabato 15 giugno 2013

Scrivere... come tutto è iniziato!

Avete mai pensato, almeno una volta nella vostra vita, di scrivere qualcosa? Io si, e tutto è nato quando ho scoperto i libri e le meravigliose storie che vi potevo trovare.
Ho sempre avuto il pallino della scrittura, ma solo in quest'ultimo anno mi sono decisa ad iscrivermi ad un corso di scrittura creativa e di cercare la mia strada nell'editoria e tra i mille concorsi letterari disseminati in Italia.
Il corso mi ha aiutato a prendere consapevolezza delle mie potenzialità e dei miei limiti, mi sono confrontata con gli altri corsisti e ho assorbito tutto quello che il nostro insegnante ci spiegava. Ha letteralmente scatenato quella voglia di scrivere che era sopita da diverso tempo, e dunque eccomi qui, a mettere in pratica uno dei preziosi consigli del mio insegnante: aprire un blog.
Cosa scrivere nel mio blog? Per il momento credo che mi focalizzerò su quello che sto scrivendo e sulle possibilità che mi si offrono nel mondo editoriale.
Ho un romanzetto nel cassetto, tutto da rivedere e editare. Non posso presentarlo così alle case editrici, perché credo me lo tirerebbero in testa. L'ho scritto nel 2007, ma allora non sapevo le cose che ho imparato fin'oggi. Credo che dovrò prendere il coraggio a "cinque" mani e correggere, scremare, tagliare, aggiungere...
Il "lavoro/hobby" dello scrittore è disseminato di fatica, solitudine, sudore, mal di testa e qualche soddisfazione.
Io credo in me stessa e in quello che scrivo. Ho imparato a far leggere i miei elaborati ad altre persone, ascoltare le critiche, sorridere dentro e fuori per i complimenti. Mi sono appena affacciata al mondo dell'editoria, e ho già paura di incappare in Case Editrici a Pagamento, truffatori scaltri, mesi di inutile attesa e  chissà cos'altro.
Ma l'importante è non smettere mai di scrivere, anche solo come esercizio quotidiano. Non si vive di ispirazione, ma di scrittura, creatività, concentrazione e metodo.

Nessun commento:

Posta un commento