Amazon+clickBank

domenica 15 giugno 2014

RECENSIONE: Insurgent (Veronica Roth)



TRAMA:
Una scelta può cambiare il destino di una persona... o annientarlo del tutto. Ma qualsiasi essa sia, le conseguenze vanno affrontate. Mentre il mondo attorno a lei sta crollando, Tris cerca disperatamente di salvare tutti quelli che ama e se stessa, e di venire a patti con il dolore per la perdita dei suoi genitori e con l'orrore per quello che è stata costretta a fare. La sua iniziazione avrebbe dovuto concludersi con una cerimonia per celebrare il proprio ingresso nella fazione degli Intrepidi, ma invece di festeggiare la ragazza si è ritrovata coinvolta in un conflitto più grande di lei... Ora che la guerra tra le fazioni incombe e segreti inconfessabili riemergono dal passato, Tris deve decidere da che parte stare e abbracciare completamente il suo lato divergente, anche se questo potrebbe costarle più di quanto sia pronta a sacrificare.

RECENSIONE:
Non riesco a capire come questo libro possa essere venduto con l'appunto: età di lettura --> 13 anni.
Io lo considero un libro incredibilmente bello, molto articolato, con personaggi profondi e "divergenti", con avventure mirabolanti e una protagonista nella quale chiunque si può immedesimare e ritrovarsi.
"Insurgent" è il secondo capitolo della saga di Divergent, e la Roth ci racconta della lotta tra le fazioni, dell'amore altalenante e forte tra Tris e Tobias, dei buoni e dei cattivi, che spesso si confondono e cambiano parte seguendo il vento che più conviene loro!
Posso confermarvi che l'ho divorato... 3 giorni! E' vero che c'è di mezzo il week-end, ed ho avuto diverso tempo libero dedicato alla lettura, ma mi sono sentita dire che sono una specie di macchina mangia-libri. E' da quando sono piccina, che i miei genitori hanno fatto la tessera della biblioteca per non dover riempire la casa di libri, svuotando il portafoglio.
Dormo due ora il pomeriggio e mi ritrovo ricaricata, una divora-romanzi al pieno delle forze. E certo non aiuta il fatto di avere tra le mani un bellissimo libro.
Beatrice, la giovane sedicenne protagonista di questa saga, deve lottare spesso con i sensi di colpa, col dolore della perdita di genitori e amici, con l'egoismo dei nemici e il suo amore litigarello con il suo ragazzo speciale, Tobias.
Sarà proprio la "divergenza" di Beatrice (Tris) e Tobias (Quattro) a fare la differenza nella lotta contro la fazione degli Eruditi, amanti della sapienza, e determinati ad avere il controllo delle menti di tutte le altre fazioni.
"Prima la fazione della famiglia" è una delle frasi che viene inculcata nella testa dei giovani della comunità. Viene prima il tuo gruppo, non i tuoi amati genitori e fratelli.
Non credo che tutti però la pensino così, ed è per questo che i divergenti spaventano così tanto gli Eruditi: non si possono controllare!


Volete un bel libro (o una bella saga distopica)
da leggere questa estate?
Fidatevi di veronica Roth, fidatevi di me!
Se amate il genere,
Divergent & Co fanno proprio per voi!



3 commenti:

  1. Ciao Alessia! Che bello leggere la tua recensione entusiasta! Anche io ho amato tantissimo questo libro, in generale ho amato tutta la trilogia, ma Insurgent è il mio preferito! <3

    RispondiElimina
  2. Prima o poi giuro che la comincio questa trilogia >-< i commenti sono tutti positivi e io sono troppo curiosa :D

    RispondiElimina