Amazon+clickBank

martedì 14 ottobre 2014

USCITE CORBACCIO: La fantastica storia dell’ottantunenne investito dal camioncino del latte

Nella fortunata tradizione de
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve,
uno straordinario romanzo d’esordio, lieve e vitale:
la storia spassosa e tenerissima di Frank,
un ottantunenne investito dal camioncino del lattaio,
innamorato della propria infermiera,
perseguitato da un gatto ,da tonnellate di volantini pubblicitari
e dall’amico punk sessantenne…

 
 J.B. MORRISON
La fantastica storia dell’ottantunenne
investito dal camioncino del latte
 
MORRISON_Fantastica storia ottantunenne_DEF   
 
In libreria: ottobre 2014
 
  
Il racconto perfetto di una vita “normale”, ma comunque straordinaria, come ogni vita.
 
«Nel giorno del suo ottantunesimo compleanno, Frank Derrick fu investito dal furgone del lattaio. Avrebbe preferito un buono per l’acquisto di un libro o un paio di gemelli per la camicia, ma è il pensiero che conta.»
 
Prima era abbastanza in gamba per riempire decorosamente le sue giornate, ma ora con un braccio e un piede fratturati, la vita gli appare decisamente grigia.
Frank, neo-ottantunenne, abita con il gatto Bibì in una tipica cittadina inglese; colleziona dvd, sperpera i suoi pochi denari alle fiere parrocchiali e tenta disperatamente di evitare gli scocciatori che bussano alla sua porta.
Fino a quando non fa irruzione nel suo tran-tran Kelly Natale, professione assistente a domicilio. Con la sua utilitaria azzurra, un parcheggio da far rizzare i capelli in testa, una serena tenacia e la risata pronta, Kelly trasforma la vita di Frank. E gli ricorda che fuori dei muri di casa c’è un mondo avventuroso per chiunque, anche per chi ha ottantun anni.
 

La fantastica storia dell’ottantunenne investito dal camioncino del latte è un romanzo commovente e allegro, tenero e spiritosa. È la storia esemplare di una vita né famosa né disastrosa, ma comunque unica e straordinaria, come ogni vita.
 
 
L'AUTORE:

Nato a Londra, J.B. Morrison è scrittore e musicista. Negli anni Novanta ha capitanato i Carter USM (The Unstoppable Sex Machine), l’unica band pop-punk inglese ad avere avuto in classifica cinque diversi singoli in una sola settimana. Ha suonato in tutto il mondo, ha composto colonne sonore e ha anche partecipato a festival teatrali fra cui l’Edinburgh Fringe.

Twitter @mrjimBob
 

1 commento: